Il sogno di Xavi: “Al Barça vorrei un Dream Team con Puyol e Jordi Cruijff. Mi piacerebbe lavorare ancora con Messi. Setien ha stile, ma i risultati… “

Il Barcellona ha battuto il Napoli e ora dovrà affrontare il Bayern Monaco nei quarti di finale di Champions League. Un’altra sfida da dentro e fuori per il tecnico Setien. E alle sue spalle c’è un’ombra importante, quella di Xavi. Il campione del mondo 2010 ha spiegato che la panchina del Camp Nou è un suo obiettivo.

di Redazione Il Posticipo

Il Barcellona ha battuto il Napoli e ora dovrà affrontare il Bayern Monaco nei quarti di finale di Champions League. Un’altra sfida da dentro e fuori, non solo per i blaugrana ma anche per il tecnico Setien. L’eliminazione, nonostante il Bayern sia tra le favorite per la vittoria finale, potrebbe portare la società a mettere in discussione il tecnico, che è già…riuscito a perdere la Liga. E alle sue spalle c’è un’ombra importante, quella di Xavi. Il campione del mondo 2010 ha spiegato a El Pais che dopo i contatti a gennaio non si è più sentito con il suo ex club. Ma che ovviamente la panchina del Camp Nou è un suo obiettivo.

DREAM TEAM – “Sono felicissimo di continuare a fare esperienza e di affrontare sempre nuove sfide, ma ovviamente sarebbe un privilegio per me un giorno allenare il Barcellona. Mi piacerebbe avere una specie di Dream Team, con Jordi Cruyff, Carles Puyol e alcuni dei calciatori di questi anni. Mi piacerebbe mettere su una squadra di persone importanti che amano il club, persone di cui mi fido e che mi sarebbero leali”. Lo staff, uno dei tanti problemi di Setien, i cui collaboratori spesso discutono con i senatori. Xavi non tifa contro il collega, ma… “A gennaio ho spiegato al Barcellona che non sarebbe stato il momento giusto e da quel momento in poi non mi hanno più contattato. Da tifoso del Barça non posso che augurare loro il meglio. Rispetto molto Quique Setien, ha uno stile che è molto simile a quello di cui ha bisogno il Barcellona, che è il ‘Cruyffismo’. Ma un conto è lo stile, un conto i risultati che si ottengono…”.

MESSI – L’altro argomento che tiene banco a Barcellona è il futuro di Messi. La Pulce al momento è concentrata sulla Champions, ma a fine stagione i nodi potrebbero venire al pettine. “Messi ha bisogno del Barça e il Barça ha bisogno di Messi. Tutto quello che devono fare è farlo felice, perchè con lui vinceranno altri trofei. Ho una grande amicizia con lui e lo rispetto tantissimo. È un tipo molto competitivo, vuole sempre vincere ed è da dieci anni il miglior calciatore al mondo. Spero di poter di nuovo lavorare con lui. Avere in squadra il miglior calciatore di tutti i tempi significa avere sempre un asso nella manica per vincere…”. E chissà che il sogno di Xavi non venga esaudito molto presto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy