Espanyol-Siviglia, la partita del ricordo interrotta al 21’…

Espanyol-Siviglia, la partita del ricordo interrotta al 21’…

L’Espanyol e il Siviglia interrompono la partita per ricordare tre calciatori che non ci sono più: minuto di silenzio per Puerta, Reyes e Jarque.

di Redazione Il Posticipo

Il Siviglia, purtroppo, si trova spesso a confrontarsi con la malinconia del ricordo di suoi ex giocatori che non ci sono più. All’esordio in campionato degli andalusi, in casa dell’Espanyol viene interrotta la partita al 21′ per commemorare tre ex calciatori scomparsi prematuramente: Antonio Puerta, Josè Antonio Reyes e anche l’ex Espanyol Daniel Jarque, morto a Firenze l’8 agosto di 10 anni fa.

JARQUE – Marca racconta il momento di malinconia vissuto all’Estadio Cornellà-El Prat. Al 21′, in onore del numero di maglia di Daniel Jarque morto in ritiro con la squadra a Coverciano mentre era al telefono con la fidanzata. Quella dannata sera, l’Espanyol non l’ha mai dimenticata. Così come il Siviglia non ha mai dimenticato Antonio Puerta e Josè Antonio Reyes.

PUERTA – Così, in occasione della commemorazione di Jarque in casa dell’Espanyol, c’è stato un bel momento di commemorazione anche dei due ex calciatori scomparsi del Siviglia. In particolare, i tifosi del Siviglia sono particolarmente suscettibili alla commozione a ogni esordio in campionato proprio perché nella prima di campionato del 2007, il 25 agosto, Antonio Puerta si accascia in campo: in preda ad un arresto cardiaco, viene trasportato in ospedale dove morirà tre giorni più tardi.

REYES – Il lutto più recente è quello legato a Josè Antonio Reyes, protagonista di un brutto incidente stradale della mattina dello scorso primo giugno che gli è costato la vita. Una sfida dal grande contenuto emozionale, dunque, nel ricordo di chi non c’è più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy