Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il segreto di Quagliarella. “Mi diverto e penso di più alla squadra. Sognare l’Europeo significa fantasticare”

BRESCIA, ITALY - AUGUST 01:  Fabio Quagliarella of UC Sampdoria looks during the Serie A match between Brescia Calcio and UC Sampdoria at Stadio Mario Rigamonti on August 01, 2020 in Brescia, Italy.  (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

La Sampdoria vince a Bergamo e si gode nove punti in classifica dopo una falsa partenza

Redazione Il Posticipo

La Sampdoria vince a Bergamo e si gode nove punti in classifica dopo una falsa partenza. Fra i protagonisti del match, ancora una volta, Fabio Quagliarella che non smette di segnare e di stupire. Protagonista assoluto del match, il calciatore blucerchiato ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

SVOLTA - Molto, se non tutto, è cambiato dopo la rimonta subita contro il Benevento. Una scossa che ha come risvegliato il gruppo. "Una come la Sampdoria non poteva farsi rimontare due gol in casa e perdere anche la partita. Dopo la sfida persa con il Benevento ci siamo fatti un esame di coscienza e abbiamo messo in campo ciò che ci ha chiesto il mister. Adesso ci aspetta la Coppa Italia. Rispetto a due anni sono ancora meno giovane, ma cerco di dare il massimo e stare bene fisicamente. Cerco di divertirmi e dare una mano alla squadra senza pensare a me stesso".

SOGNI - Continuando a segnare con questa frequenza. "Quagliarella potrebbe addirittura ambire ad un posto per il prossimo Europeo. "Il campionato è lunghissimo è appena iniziato vediamo cosa succederà a giugno. Mi piace l'idea di poter dare fastidio, ma credo che pensare a una mia convocazione per il prossimo europeo significa fantasticare.