Il segreto di Mou: “Non avevo mai rivisto le mie finali di Champions. Gli anniversari non sono il mio forte, con le date mi perdo…”

Josè Mourinho sta vivendo il lockdown esattamente come molte tifosi di calcio: circondato dai ricordi, che nel suo caso sono le repliche delle partite più significative delle sue squadre. Una buona occasione di guardare al passato, considerando che certi match…non li aveva mai rivisti!

di Redazione Il Posticipo

Con il passare degli anni. è impossibile che non subentri un po’ di nostalgia dei tempi andati. Soprattutto se sono pieni di vittorie e di soddisfazioni. Un meccanismo a cui non è immune neanche qualcuno molto…Special. Josè Mourinho sta vivendo il lockdown esattamente come molte tifosi di calcio: circondato dai ricordi, che nel suo caso sono le repliche delle partite più significative delle sue squadre. Qualche giorno fa è stato l’anniversario della famosa vittoria contro il Barcellona ai tempi dell’Inter. E tra poco sarà ora di celebrare le sue due Champions. Eppure, strano a dirsi, il portoghese prima della quarantena…non le aveva riviste.

FINALI – Mou lo rivela in una chiacchierata su Sky Sports, in cui spiega che, in assenza di calcio giocato, sta facendo qualcosa che non aveva mai fatto prima: guardare indietro alla sua carriera. “In questo periodo credo che ci siano parecchie cose del passato che stanno venendo fuori. Sto guardando partite che non avevo mai visto in vita mia. Non avevo mai rivisto le mie due finali di Champions League e me le sono dovute guardare ora, anni dopo. E lo stesso vale per alcune partite in Premier League”. Certamente ricordi piacevoli per il tecnico del Tottenham, per quanto lontani nel tempo.

ANNIVERSARI – Occhio però, perchè guai a parlare di nostalgia. Il passato a Mourinho interessa poco. “Arrivano queste cose, questi anniversari, ma ad essere onesto non è che me ne renda poi così conto. Io con le date mi perdo, non ho idea di quanti anni fa sia successa una determinata cosa. Per esempio, di certo non ricordavo che il Chelsea avesse battuto il Bolton 15 anni fa”. Strano, perchè per Mou è stata la prima delle tre Premier League vinte. Ma lui…guarda al futuro: “Preferisco pensare a quando ne avrò vinta una quarta. So che ne ho tre, ma preferisco pensare alla prossima”. Insomma, lo Special One…non si smentisce mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy