Il segreto di Hazard? Il suo lato B (che ha anche un account Twitter)!

Il segreto di Hazard? Il suo lato B (che ha anche un account Twitter)!

Il segreto del successo nel calcio? C’è chi risponde il talento, chi la determinazione e chi un po’ di fortuna. Ma nessuno può dire che i buoni risultati con un pallone ai piedi arrivino dal proprio…lato B. Nessuno, tranne Eden Hazard.

di Redazione Il Posticipo

Il segreto del successo nel calcio? C’è chi risponde il talento, chi la determinazione e chi un po’ di fortuna. Ma nessuno può dire che i buoni risultati con un pallone ai piedi arrivino dal proprio…lato B. Nessuno, tranne Eden Hazard. Strano ma vero, secondo uno studio del Telegraph uno dei segreti dell’imprendibile belga, re europeo per assist in campionato ai compagni di squadra, sono le sue natiche. Che sembrano fatte apposta per…respingere gli avversari e permettergli di mantenere l’equilibrio anche di fronte a cambi di direzione repentini o attraversamenti difficoltosi in una selva di gambe. È tutta questione di…sedere, insomma.

MASSA – E il Telegraph si lancia in una vera e propria descrizione del perchè Hazard è fisiologicamente costruito per essere un calciatore come pochi altri. “Il fisico del belga è particolarmente diverso rispetto a quello dei calciatori di altissimo livello. È alto un metro e settantatre, meno della media dei terzini destri che si trova ad affrontare in Premier League. Ma pesando 76 chili, è anche più pesante del terzino medio”. Cosa fa la differenza? La massa. “Tutta muscolare. Se fosse più leggero dei terzini da un metro e ottanta, potrebbero tranquillamente sovrastarlo fisicamente con molta più facilità”. E invece non è così. Tutto grazie a dove questa massa è raccolta.

GLUTEI – Nelle natiche, ovviamente, che regalano al belga il più classico dei baricentri bassi. Un qualcosa che ha fatto la fortuna tanti altri colleghi, che a prima vista non sembravano proprio fatti per il calcio, ma che poi con il pallone tra i piedi diventavano immarcabili. E i glutei di Hazard sono così sviluppati e pronunciati che nei primi tempi in cui è arrivato al Chelsea gli è addirittura stato dedicato un account Twitter. “Così tanta massa raccolta in un punto così ridotto, assieme alla sua altezza, gli permette di correre toccando il pallone più volte di quanto faccia qualsiasi altro giocatore. È la stessa corporatura di Messi o di Maradona”. Sì, ma nessuno dei due ha un profilo Twitter che parla…delle loro natiche!

Schermata 2019-04-27 alle 14.32.09

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy