calcio

Il segreto della nuova puntualità di Dembélé: non si sveglia più tardi perché…

Dopo le ultime partite, le critiche a Dembélé sono un lontano ricordo ma a gettare benzina sul fuoco ci pensa un documentario di RMC che svela un suo segreto: adesso lo sveglia il capo della sicurezza del Barça.

Redazione Il Posticipo

Quando c’è il talento c’è tutto? Non proprio. Alcuni saggi dicono che maggiore è il talento di un giocatore, maggiore debba essere il suo impegno in allenamento. Questo perché il dono che si ha va coltivato e non bisogna mai dimenticare di rispettarlo altrimenti può accadere di sprecarlo. Sarebbe stato infatti un peccato vedere il talento di Ousmane Dembélé non sbocciare per via delle sue insubordinazioni, delle sue partite ai videogame e dei suoi ritardi. Ecco perché da un po’ di tempo a questa parte la musica è cambiata e l’ex Borussia Dortmund è tornato ad un minutaggio considerevole, accompagnato da un rendimento ancor più notevole. Ma Dembelé ha un segreto che è stato svelato nell’anteprima di un documentario di RMC.

FARINA DEL SUO SACCO - L’emittente radiotelevisiva francese ha deciso di dedicare un documentario all’enfant prodige del Barcellona intitolandolo: “Dembelé l’insaziabile”. Ecco perché, nell’anteprima si parla dell’importanza dell’alimentazione e si dà un… assaggio di alcune dichiarazioni dello chèf personale del ragazzo. Ed è proprio lui a raccontare un aneddoto che lascia intendere che il miglioramento disciplinare e sul campo del ventunenne non è del tutto, per continuare ad utilizzare terminologie culinarie, farina del suo sacco. Anzi…

SVEGLIA! - Lo chèf, infatti, racconta un aneddoto. Una mattina dalla cucina di casa sente qualcuno bussare: aperta la porta appare un uomo che, prima di chiedere dove fosse Dembélé, si qualifica come… il capo della sicurezza del Barcellona. L’esperto di cucina spiega che l’ospite inatteso si era recato lì proprio per assicurarsi che il giovane francese si svegliasse in tempo per recarsi agli allenamenti. Ecco qual è il segreto della neo-trovata puntualità. Certo, una volta che le polemiche si erano spente, sarebbe stato carino, specie da parte dei media connazionali, evitare di rivelare questo segreto: sarebbe stato bello illudersi di uno scatto di maturità da parte del giovane campione. Ma… tempo al tempo, arriverà. Anche se al momento serve ancora...la sveglia umana!