Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il secondo di Burgos al Newell’s…apre a Messi: “Se dipendesse da noi potrebbe arrivare anche domattina”

(Photo by David Ramos/Getty Images)

In quanti possono sperare di vedere prima o poi Leo Messi giocare con la propria maglia? Ben pochi, perchè anche a quasi 34 anni non è che la Pulce sia un calciatore che qualsiasi club al mondo può permettersi. A meno di non essere il Newell's...

Redazione Il Posticipo

In quanti possono ragionevolmente sperare di vedere prima o poi Leo Messi giocare con la propria maglia? Ben pochi, perchè anche a quasi 34 anni non è che la Pulce sia un calciatore che qualsiasi club al mondo può permettersi. A meno di non essere tifosi del Newell's Old Boys. La squadra di Rosario continua a nutrire un sogno: vedere tornare a casa il suo tifoso più celebre, che guarda caso coincide con un calciatore in grado di vincere sei volte il Pallone d'Oro. Della possibilità che Messi decida di terminare la carriera in Argentina si parla da una vita, ma il club rossonero non perde occasione di lanciare messaggi ben poco cifrati al riguardo.

NEWELL'S - E dopo Burgos, tecnico del Newell's, ora ci pensa anche il numero due...dell'ex numero due di Simeone. Armando de la Morena, l'uomo che ha cresciuto le stelle della cantera dell'Atletico Madrid, è ora il vice del Mono. E spiega a MundoDeportivo come mai Burgos ha voluto iniziare dall'Argentina, senza tralasciare ovviamente l'argomento Messi... "La nostra idea era cominciare a lavorare in Spagna, ma il Newell's ci ha convinto perchè ha un buon progetto, è un club che vuole crescere. Qui ci sono strutture eccezionali, in Spagna pochi club hanno un centro sportivo come questo. Senza dimenticare che è un club storico, ci hanno vinto Bielsa e Tata Martino, ci ha giocato Maradona ed è la squadra del cuore di Messi". Ecco, appunto, Messi.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

MESSI - Impossibile non chiedere al secondo di Burgos se l'idea di poter un giorno lavorare con la Pulce è stimolante. “Che posso dirvi, se dipendesse da noi potrebbe arrivare anche domattina. Sarebbe bellissimo poterlo allenare. Qui è un idolo e dopo quello che ha fatto, mettendosi la maglia di Maradona, anche di più. Ma al momento ci concentriamo su quello che abbiamo". Chissà però che il sogno di Armando de la Morena e di tutta la aficion rossonera non possa realizzarsi. Del resto, anche se Messi dovesse decidere di accettare l'offerta di rinnovo del Barça o i soldi di un'altra big, prima o poi dovrà anche appendere gli scarpini al chiodo. E a quel punto, il Newell's sarà pronto a ricordargli una promessa fatta più volte...

Potresti esserti perso