Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il rompicapo di Leonardo: al PSG servono 180 milioni di euro entro giugno…

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Anche i ricchi devono fare i conti... con i conti. E il PSG non fa eccezione.

Redazione Il Posticipo

Anche i ricchi devono fare i conti... con i conti. E il PSG non fa eccezione. Come riportato dall'Equipe, già nello scorso giugno Leonardo ha presentato una voce approssimativa di entrate e uscite al DNCG, l'ente finanziario che controlla i club in Francia, in cui ha dichiarato come obiettivo un fatturato di 180 milioni per compensare le perdite di quest'anno, stimate in 200 milioni. Il problema è che il l PSG ha incassato a malapena nove milioni di euro di vendite durante il mercato estivo. Ne servono dunque, i parigini dovrebbero entrare in 100 milioni di vendite a gennaio per non costringere Qatar Sports Investments a iniettare capitali.

LISTA - Il brasiliano ha dunque stilato la lista dei partenti. Il primo a lasciare Parigi satà Rafinha, l'accordo con la Real Sociedad. Il calciatore non rientra nei piani di Pochettino e il suo ritorno in Spagna permetterà al PSG di risparmiare sullo stipendio. Il secondo "favorito" è Kurzawa ma non sarà un addio indolore. Anzi. Il terzino sinistro, non contento del trattamento riservatogli da Pochettino, che non lo ha convocato neanche quando Mendes e Bernat erano infortunati, non ha intenzione di lasciare il club sino al 2024 quando scadrà il suo contratto. Mettendosi di traverso, crea più di qualche problema. In teoria ci sarebbero anche Diallo e Kehrer, costati 25 milioni ciascuno. Rivenderli almeno alla stessa cifra è abbastanza ottimistico, visto che il valore di entrambi si è notevolmente svalutato da quando sono sbarcati nella capitale francese.

DELUSIONI - E poi ci sono le delusioni. In primis, Draxler che lascerà la capitale francese in caso di offerta soddisfacente. Il calciatore ha rinnovato inaspettatamente fino al 2024 su richiesta di Pochettino, ma non ha risposto in campo a causa dei continui infortuni che si è trascinato e della mancanza di minuti dovuta alla presenza di Messi, Neymar e Mbappé. L'attaccante guadagna 4,2 milioni di euro all'anno ed è valutato 20 milioni di euro, cifra difficilissima da raggiungere. Resta infine il caso Icardi. Acquistato un anno e mezzo fa per 50 milioni, la sua cessione non frutterebbe più di 30 milioni al PSG. Insomma, Leonardo avrà molto lavoro per  cercare di ottenere più soldi possibile.