Il record assurdo di Berni: zero minuti con l’Inter e…due espulsioni

In casa Inter arriva quello che sembra destinato a diventare un vero e proprio primato impossibile da scalfire. Con l’espulsione rimediata dalla panchina nel match contro il Parma, Tommaso Berni arriva a quota due cartellini rossi ricevuti con la maglia nerazzurra. Peccato che…debba ancora esordire.

di Redazione Il Posticipo

I cartellini rossi fanno parte della carriera di un calciatore e sono pochi quelli che possono vantare una carriera lunga e immacolata da questo punto di vista. Certo, poi ci sono gli uomini da record, come Paolo Montero, leader della poco invidiabile classifica delle espulsioni in Serie A con ben 16 cartellini rossi. Eppure, strano ma vero, neanche il celebre “Pigna” si avvicina a quello che è destinato a diventare un vero e proprio primato impossibile da scalfire. Con l’espulsione rimediata dalla panchina nel match tra Parma e Inter, Tommaso Berni arriva a quota due cartellini rossi ricevuti con la maglia nerazzurra. Peccato che…debba ancora esordire.

DUE ESPULSIONI – Una statistica che di certo non può non incuriosire. Sei anni di Inter, zero presenze, due espulsioni. Berni è ad Appiano Gentile ormai dal 2014, ma non ha mai avuto occasione di scendere in campo. Complicato, quando nella vita si fa il terzo portiere (prima dietro a Carrizo e poi a Padelli) e davanti a tutti c’è uno come Handanovic che non salta un match neanche sotto tortura. In compenso però dal campo è stato già cacciato un paio di volte. L’espulsione per proteste contro il Parma, arrivata al minuto 69 con il parziale ancora a favore dei ducali, non è infatti la prima stagionale. Come ricorda Goal, Berni aveva già inaugurato il suo strano primato in questa stagione, contro il Cagliari nel mese di gennaio.

PORTIERI – In quel caso a fine partita il portiere aveva protestato per il rosso ricevuto da Lautaro Martinez, stringendo la mano all’arbitro Manganiello. Il quale, a quel punto, lo aveva espulso nonostante il match fosse già terminato. Per lui erano arrivate anche due giornate di squalifica. Quello dei problemi di riserva nervosi, comunque, sembra un problema serio per l’Inter di Conte. In questa stagione anche Padelli è riuscito a farsi espellere dalla panchina, nel match a porte chiuse prima del lockdown tra i nerazzurri e la Juventus. Dunque, gli estremi difensori nerazzurri vedono rosso con una certa facilità. Ma per fortuna dell’Inter…c’è Handanovic che non ne salta neanche una!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy