Il Real vuole Pochettino, il Tottenham pensa a Howe

Il Real vuole Pochettino, il Tottenham pensa a Howe

Non si è ancora arrivati a metà stagione, ma già è pronta ad iniziare una girandola di cambi in panchina. L’esonero di Lopetegui ha smosso le acque, e porta il nome di Pochettino sulle prime pagine di tutti i giornali sportivi spagnoli.

di Redazione Il Posticipo

Non si è ancora arrivati a metà stagione, ed il Real Madrid sta già pensando al futuro. Con l’esonero di Lopetegui, che in quattro mesi passa dall’essere un candidato a diventare campione del mondo con la Spagna a perdere un Clasico per 5-1, la società madrilena è alla ricerca di un nuovo allenatore da contattare, con il ruolo momentaneamente occupato da Solari. Il primo nome sulla lista, è quello di Pochettino, tecnico del Tottenham, uno dei migliori allenatori in circolazione.

SPURS – Alla guida del Tottenham dal 2014, Pochettino ha raggiunto ottimi risultati, specialmente sotto il punto di vista del gioco. Paradossalmente, l’interesse del Real Madrid arriva nel peggior periodo storico da quando l’argentino guida gli Spurs, con un gioco che fatica a decollare ed una difesa che subisce troppi gol: la colpa, in parte, è anche del (non) mercato, in cui il Tottenham non è riuscito a portare nessun nuovo calciatore a Londra. Nel caso l’argentino venisse contatto dal Real  Madrid, e accettasse l’offerta, sono già molti i nomi papabili per sostituirlo al Tottenham.

HOWE – Il primo nome della lista, secondo i bookmakers riportati dal Sun, è quello di Eddie Howe, allenatore del Bournemouth. Difficile non pensare al tecnico inglese, che a sud del paese sta svolgendo un magnifico lavoro, portando i suoi, attualmente, ad occupare la sesta posizione in classifica, a solamente un punto di distanza proprio dal Tottenham. Dopo Howe, tra i nomi in lista per sostituire Pochettino, c’è anche quello di Brendan Rodgers, pronto a rigettarsi in Premier League dopo la disastrosa esperienza con il Liverpool. In lontananza, si pensa anche a Rafa Benitez, attualmente alla guida del Newcastle: lo spagnolo, con un curriculum di tutto rispetto, ha avuto il coraggio di rigettarsi nella mischia, allenando (2016-17) in Championship. Guidare il  Tottenham, sarebbe un passo in avanti verso il ritorno nelle zone alte. Ma tutto dipende dal Real, che ha due settimane per portare al Bernabeu Pochettino. Così il valzer potrà cominciare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy