Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Real su Mbappé con il… metodo Hazard

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

La Casa Blanca  delinea giorno per giorno come intende arrivare alla firma del francese, raggiungibile con il metodo Hazard

Redazione Il Posticipo

 

Il Real Madrid si avvicina sempre di più a Mbappé. La Casa Blanca  delinea giorno per giorno come intende arrivare alla firma del francese, raggiungibile con il metodo Hazard.

COSTRETTI- L'arrivo di Messi al PSG ha acceso le luci sul club francese, anche dal punto di vista dei... sospetti. Tutta l'Europa si chiede come a Parigi potranno farsi carico del suo stipendio senza violare i regolamenti di Ligue 1 e UEFA . L'ingaggio dell'argentino dal PSG è lo sprone che il Real attendeva per tentare l'operazione, confidando che la squadra parigina studierà il trasferimento dell'attaccante proprio  per riequilibrare le proprie finanze. Per ora, il PSG mantiene una posizione ferma, ma il Real Madrid non vacilla e ci proverà.

AFFONDO - Come riportato da Cadena SER, l'idea del Real Madrid è di un'unica offerta da 120 milioni di euro, con la speranza che il PSG la accetti o, quantomeno, stabilisca una cifra alternativa con cui avviare una trattativa . L'importo può sembrare basso, visto quanto accaduto in Premier  nelle ultime settimane. Il City ha appena pagato 117 milioni di euro per Grealish. Il Chelsea due in meno per Lukaku. Il Real però  fa affidamento su una logica che ha già funzionato in passato: Mbappé ha solo un anno di contratto e, se il PSG non accetterà, lo fará arrivare gratis al Santiago Bernabéu la prossima estate.

COLLAUDATO - Un metodo, questo, abbastanza collaudato nel tempo. Una scelta ripetuta più volte, con un'evidente percentuale di successo. Il senso é aspettare fino all'ultimo anno di contratto del giocatore designato e poi proporre un'offerta abbastanza generosa affinché il club che detiene i diritti accetti il ​​trasferimento. L'esempio più recente e più evidente è quello di Hazard, per il quale il Madrid ha pagato 100 milioni di euro nell'estate del 2019. Lo stesso è successo con Courtois nel 2018 e con Kroos nel 2014. Partendo da questi presupposti, l'idea è di offrire 120 milioni. E, se il PSG dovesse irrigidirsi e chiudere la porta, ritirare l'offerta, forte della certezza che Mbappé arriverà a parametro zero nel 2022,momento in cui dovrà essere effettuato un esborso molto inferiore a quello che avrebbe dovuto pagare il Real al Paris Saint-Germain.