Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Real…parcheggia Haaland fino al 2023? Fjørtoft sbotta: “È una Bugatti, non una macchina di seconda mano!”

(Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

I Blancos puntano eccome sul centravanti, ma vorrebbero...parcheggiare un altro anno il calciatore a Dortmund per evitare che arrivi assieme a Mbappè. Un concetto che fa arrabbiare chi Haaland lo conosce bene...

Redazione Il Posticipo

Il mercato di gennaio è finito da poco, ma si pensa ovviamente già a giugno. E di certo in quello estivo il nome caldissimo sarà quello di Erling Braut Haaland. Il centravanti norvegese del Borussia Dortmund ha già agitato le acque durante le ultime settimane che il club gli sta mettendo addosso una certa pressione per capire quale sarà il suo futuro. "Negli ultimi mesi non ho detto niente di poco rispettoso nei confronti del club e dei tifosi, ma i dirigenti hanno iniziato a farmi pressioni affinchè io prenda una decisione. Io voglio solo giocare a pallone, ma presto dovrò fare una scelta sul mio futuro. L'ora di mettere in chiaro le cose si avvicina, ma non è ancora arrivata, perché siamo in un periodo in cui si giocano molte partite".

PARCHEGGIO - Il club dal canto suo si è detto interdetto, controbattendo di non aver mai dato ultimatum al calciatore. Quasi tutti però sono convinti che l'estate 2022 sarà quella in cui il norvegese lascerà Dortmund. O forse no. Secondo Cadena SER, ci sarebbe anche una squadra molto interessata affinchè Haaland resti in Germania almeno fino al 2023: il Real Madrid. I Blancos puntano eccome sul centravanti, ma considerando che l'obiettivo principale è Mbappè, l'idea di farli arrivare nella stessa sessione di mercato rischierebbe di mettere in ombra uno dei due, un po' come accaduto quando proprio il francese si è trasferito al Paris Saint-Germain nella stessa sessione in cui è arrivato a Neymar.

BUGATTI - Dunque, il Real vorrebbe...parcheggiare un altro anno il calciatore a Dortmund. Il che ha fatto infuriare l'ex calciatore Jan Åge Fjørtoft. L'ex nazionale norvegese da sempre dà indicazioni abbastanza attendibili su Haaland, visto che conosce bene suo padre Alf Inge. E su Twitter ha preso la palla al balzo per dire la sua riguardo la possibilità di una permanenza ulteriore del centravanti a Dortmund: "Per favore, basta con queste storie che parlano di 2023. Erling Haaland non è una macchina di seconda mano che puoi parcheggiare da qualche parte finché non ne hai bisogno. Haaland è come una Bugatti che devi usare ORA!!!". Insomma, di rimanere...col parchimetro acceso non se ne parla.