“Il Real è storicamente favorito dagli arbitri”: Piquè rischia il deferimento per l’ultimo attacco ai Blancos

Gerard Piquè non è esattamente uno con troppi peli sulla lingua, soprattutto quando c’è da parlare del Real Madrid. Anche nelle ultime dichiarazioni il difensore blaugrana non ci è andato leggero contro i Blancos, ma ora rischia grosso.

di Redazione Il Posticipo

Gerard Piquè non è esattamente uno con troppi peli sulla lingua. Il centrale del Barcellona, campione del mondo 2010, è sempre stato uno di quelli che dalle parti del Camp Nou ci ha messo la faccia, anche quando la situazione era particolarmente complicata. Questione…anche geografica, perchè Piquè è catalano purosangue e non ha mai nascosto la sua vicinanza agli esponenti politici che lottano per l’indipendenza della Catalogna. E questo, sul campo e al di fuori del terreno di gioco, lo ha messo spesso e volentieri di fronte al potere…centrale, che in Spagna è Madrid e che nel calcio iberico è il Real. Anche nelle ultime dichiarazioni il difensore blaugrana non ci è andato leggero contro i Blancos, ma ora rischia grosso.

ARBITRI – Come racconta Cadena COPE, la Federazione spagnola starebbe pensando di deferire Piquè per le frasi pronunciate nel corso di due interviste su Youtube in cui parlava senza troppe remore di una certa sudditanza nei confronti del Real da parte dei direttori di gara. “Un ex arbitro, credo fosse Iturralde, ha detto che l’85% degli arbitri tifa per il Real Madrid. E come fanno a non fischiare a loro favore, se sono tifosi del club?”. In effetti Piquè ricorda bene, visto che l’ex fischietto basco aveva raccontato di essere una mosca bianca, dato il suo tifo per l’Athletic Bilbao. Anzi, la percentuale indicata da Iturralde è ancora superiore a quella menzionata da Piquè, visto che si parlava addirittura del 90%.

(Photo by David Ramos/Getty Images)

FAVORITO – In ogni caso, il difensore del Barcellona ora rischia grosso, perchè le sue parole potrebbero costargli il deferimento e chissà, anche una squalifica, nonostante lui sostenga che molti la pensano alla stessa maniera. “Ognuno lotta per i suoi interessi ed è chiaro che noi grandi siamo favorite più delle piccole squadre. Ma è innegabile che noi lottiamo contro il Real o contro l’Atletico per vincere i campionati, ecco perchè mi devo paragonare a loro, non con le altre. E così facendo, è clamoroso quanto storicamente il Real Madrid sia stato favorito. E non lo dico io, lo dice la maggioranza delle persone”. Bisognerà vedere cosa ne penserà la federazione. Che fino a prova contraria…ha sede a Madrid!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy