Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Real dà i “compiti” delle vacanze: vietato contagiarsi, a gennaio c’è la Supercoppa

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 03: Carlo Ancelotti, Head Coach of Real Madrid looks on prior to the La Liga Santander match between RCD Espanyol and Real Madrid CF at RCDE Stadium on October 03, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il club è stato inflessibile nei confronti dei suoi giocatori  che si godono qualche giorno di vacanza prima di tornare ad allenarsi

Redazione Il Posticipo

Dopo la recente epidemia che ha colpito la squadra del Real Madrid nei giorni scorsi , il club è stato inflessibile nei confronti dei suoi giocatori  che si godono qualche giorno di vacanza prima di tornare ad allenarsi. Dalla Casa Blanca il dettame è chiarissimo: rispettare il protocollo COVID alla lettera per evitare nuovi positivi. Come riportato a AS, è stato raccomandato a tutti di essere molto più cauti quando si tratta di festeggiamenti a Natale ma, soprattutto, a Capodanno anche perché il 10 gennaio è prevista la trasferta in Arabia Saudita , dove il 12 affronteranno il Barcellona al King Fahd International Stadium, per la prima semifinale della Supercoppa.

FESTE - Diversi giocatori sono già partiti per le vacanze e attualmnte sono lontani dalla Spagna: Benzema e Camavinga sono a Dubai, Valverde è volato in Sud America e Vinicius negli Stati Uniti. La dirigenza, tuttavia, è legittimamente preoccupata in vista delle sfide contro Getafe (2 gennaio), Alcoyano (prima partita di Coppa, 5 gennaio), Valencia (8 gennaio) e Supercoppa. Non a caso un paio di giocatori della prima squadra hanno deciso di sospendere la festa di Capodanno che avevano in programma di celebrare nelle rispettive case con le loro famiglie.

PROGRAMMA - La squadra è in ferie fino al 28, quando ancora una volta tutti i componenti della prima squadra (giocatori, staff tecnico e staff) saranno sottoposti a nuovi test PCR per evitare nuovi focolai. Torneranno al lavoro il giorno successivo per prepararsi all'intenso mese di gennaio che ci attende. A quel punto Ancelotti potrà già contare su giocatori come Alaba, Rodrygo e Bale, oltre che sul figlio Davide, già guarito. Modric è risultato negativo alla sua seconda PCR, lo stesso risultato di Marcelo e potrebbero anche esserci. Ci saranno ancora giocatori come Asensio, Isco e Lunin, sicuramente a disposizione e che per ora restano isolati nelle loro case. Nel frattempo la Liga ha già approvato il nuovo protocollo COVID. Secondo le nuove diposizioni i test antigenici verranno eseguiti giornalmente, sarà limitato l'uso dello spogliatoio, i giocatori devono fare la doccia in hotel o in casa e i membri che sono in panchina devono indossare Mascherine FFP2, ad eccezione dell'allenatore.