Il PSG minaccia Mbappè: se non rinnova…scatta la “formula-Rabiot”

Il Real vuole Mbappé ma la pandemia ha praticamente prosciugato le casse. Il piano per prenderlo c’è e il PSG è pronto a una contromossa: la cosiddetta formula-Rabiot. Ovvero mandare il francese in tribuna fino al 2022.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono dei giocatori che ognuno vorrebbe nella propria squadra. Peccato che sia necessario rimanere con i piedi ben saldi a terra. Difficile che club come lo Spezia in Serie A, il Norwich in Inghilterra o l’Union Berlino in Germania possano permettersi calciatori come Haaland o Cristiano Ronaldo. In compenso, ci sono giocatori che, al momento, nemmeno i top club come il Real Madrid possono permettersi. Il Real vuole Mbappé ma la pandemia ha praticamente prosciugato le casse del club. Il piano per prenderlo c’è: aspettare che il francese non rinnovi. Ma il Paris Saint-Germain è pronto alla contromossa: la cosiddetta formula-Rabiot. L’attaccante potrebbe essere messo fuori squadra fino a giugno 2022 se non firma.

CONTRATTO – Il contratto della stella più lucente del calcio francese è in scadenza nel 2022. Per il momento sembra che il francese non stia nemmeno ascoltando le offerte di rinnovo da parte del club parigino. In estate molti club, con in testa i Blancos, potrebbero tentare l’attacco sfruttando l’inevitabile deprezzamento del cartellino vista la scadenza contrattuale a 12 mesi. Il PSG, però, non ha la minima intenzione di trattare a ribasso. Secondo As, il club parigino è pronto a tenere il giocatore in tribuna in caso continui a rifiutare i rinnovi. La formula-Rabiot, insomma, che però potrebbe spingere Mabppé a parametro zero nel 2022.

(Photo by Alexander Hassenstein/Bongarts/Getty Images)

SOGNO – La possibilità che Mbappé continui a rifiutare le offerte di rinnovo contrattuale esiste e non è neanche così difficile da immaginare. Il Real potrebbe provare anche a prenderlo prima della scadenza con le stesse modalità riservate a Hazard e Courtois dal Chelsea, ovvero a un anno dalla scadenza pagando cifre più o meno abbordabili. Ma è proprio il caso-Rabiot a far pensare che il PSG, non avendo problemi di soldi, preferisca perderlo a zero a scadenza di contratto. Rabiot, infatti, ha passato la sua ultima stagione a Parigi in tribuna perché rifiutava ogni proposta di estensione contrattuale. Certo, il PSG farà tutto il possibile per mettere Mbapp+ nelle condizioni di rinnovare visto che vuole proporgli lo stesso stipendio di Neymar, circa 36 milioni a stagione. Ma per Mbappé, giocare per il Real Madrid è certamente un sogn. Come lo è per molti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy