Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il PSG…fa lo sconto al Barcellona per Neymar: il brasiliano costa 170 milioni

Ci sarebbe un accordo tra il PSG e il Barça per facilitare il ritorno al Camp Nou di O Ney. Sempre ammesso però che i blaugrana...decidano di volerlo. Il problema è infatti che la cifra pattuita non è esattamente alla portata di tutti.

Redazione Il Posticipo

Nel mondo del pallone estate vuol dire calciomercato. E non esiste sessione estiva di trattative senza che il nome di Neymar venga associato al Barcellona. Tre anni fa, il brasiliano si è trasferito a Parigi, con il Paris Saint-Germain che ha speso ben 222 milioni per portarlo al Parco dei Principi. Ma sono bastate un paio di stagioni a Parigi per far sì che il verdeoro decidesse di voler tornare nel club che l’ha lanciato in Europa. Ed è partita una telenovela che ormai non sembra intenzionata a finire, almeno non finché l’affare si sarà concluso. E da quanto spiega AS, potrebbe volerci meno del previsto.

170 MILIONI - Il quotidiano spagnolo spiega infatti che ci sarebbe un accordo tra il PSG e il Barça per facilitare il ritorno al Camp Nou di O Ney. Sempre ammesso però che i blaugrana...decidano di volerlo. Il problema è infatti che la cifra pattuita non è esattamente alla portata di tutti. Per lasciare andare il brasiliano, i transalpini vogliono che i catalani sborsino 170 milioni di euro. Quanto basta per riprendere buona parte dell’esborso fatto nell’estate 2017 ed evitare anche problemi di minusvalenze, considerando che anche un club che di problemi economici non ne ha deve comunque sottostare ai dettami del Fair Play Finanziario.

ARTICOLO 17 - Il PSG però potrebbe avere ottime ragioni per agevolare la cessione di Neymar. Il contratto del brasiliano, un quinquennale senza clausola rescissoria, scade nel 2022. E in pura teoria il calciatore potrebbe ricorrere all’articolo 17 della FIFA, secondo il quale potrebbe liberarsi dall’accordo semplicemente pagando un corrispettivo calcolato sugli anni di contratto che mancano e sugli stipendi che ancora deve ricevere dai campioni di Francia. Non che in questo modo Neymar diventi poi così economico, ma di certo il conto presentato agli eventuali acquirenti sarebbe decisamente minore rispetto al prezzo richiesto dai parigini. Dunque, meglio fare in modo che il matrimonio tra O Ney e il Barcellona si faccia. E possibilmente, alle condizioni imposte dal PSG.