Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il procuratore di Keita attacca Klopp: “Come può metterlo in panchina? Il pari col Chelsea è solo colpa sua!”

LIVERPOOL, ENGLAND - JULY 05: Jack Grealish of Aston Villa tackles Naby Keita of Liverpool during the Premier League match between Liverpool FC and Aston Villa at Anfield on July 05, 2020 in Liverpool, England.Football Stadiums around Europe remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Carl Recine/Pool via Getty Images)

Malick Kebe, il procuratore del centrocampista, ha twittato contro il tecnico del Liverpool, reo di non aver schierato il guineano nel match contro i Blues quando i Reds erano in superiorità numerica...

Redazione Il Posticipo

Arrivare in un grande club è la realizzazione di una carriera, ma anche la sfida più complicata che un calciatore possa trovarsi di fronte. Del resto, in una big ci sono molti più giocatori di alto livello. E se magari nella squadra precedente si era la stella indiscussa, o almeno uno dei leader riconosciuti, capita spesso di diventare...uno tra i tanti. Sembra essere proprio il caso di Naby Keita, che al Lipsia era così dominante a centrocampo da convincere il Liverpool a sborsare ben 65 milioni di euro per portarlo ad Anfield. Ma il guineano, che qualche anno fa ha addirittura ottenuto il permesso di Steven Gerrard di vestire la sua numero 8, è al centro di un caso.

RISERVA - Agli occhi del suo tecnico, Keita non è mai stato un titolare indiscusso. Per il loro 4-3-3, i Reds hanno ruotato poco i centrocampisti. Considerando che capitan Henderson è sempre stato intoccabile, a fargli compagnia in mediana è quasi sempre toccato a Fabinho e a Wijnaldum, con Thiago Alcantara a prendersi il posto nell'ultima stagione quando qualcuno non poteva essere schierato. E Keita, che fine ha fatto? Quella del comprimario, con 60 presenze in due stagioni (più 11 in quella appena iniziata) ma quasi sempre a partita già iniziata. E a volte il guineano si è direttamente seduto in panchina per non alzarsi proprio, come accaduto nel big match di Premier League contro il Chelsea.

 (Photo by Peter Powell - Pool/Getty Images)

ATTACCO - Una scelta che non è per nulla andata giù a Malick Kebe, il procuratore del centrocampista, che ha twittato (anche in diverse lingue, tanto per non far sfuggire il messaggio a nessuno) contro il tecnico del Liverpool. "È difficile per me capire Klopp, devi essere lui per mettere Naby Keita in panchina in questo momento di forma. Il vostro super allenatore è l'unico responsabile del pareggio contro il Chelsea". A conti fatti, potrebbe anche aver ragione lui. Del resto, Keita ha giocato da titolare entrambe le prime due gare di Premier, anche a causa della perdita del padre che ha costretto Fabinho a prendersi del tempo lontano dal campo. E ora, alla prima di campionato senza di lui, il Liverpool pareggia con il Chelsea nonostante metà partita in superiorità numerica per l'espulsione di James. Insomma, una bella gatta da pelare per il tecnico. E chissà che non sia il preludio a un addio...