Il presidente del Leyton Orient ringrazia Kane: “Abbiamo venduto tantissime maglie, persino i tifosi dell’Arsenal le hanno comprate”

In periodo di pandemia e di crisi per i piccoli club, il Leyton Orient ha trovato un angelo custode: Harry Kane, che ha giocato da quelle parti a inizio carriera. La sua scelta di trovare sponsor per le tre maglie della squadra ha avuto effetti dirompenti…

di Redazione Il Posticipo

Danny Macklin, amministratore delegato del Leyton Orient, ha parecchi impegni in tempo di pandemia. Il club inglese, come tanti altri, ha parecchi problemi economici a causa della pandemia di coronavirus. Ma per sua fortuna, la società ha trovato un angelo custode. Un calciatore celebre, che da quelle parti è passato quando era ancora un giovane promettente del vivaio del Tottenham: Harry Kane. L’attaccante della nazionale di Sua Maestà ha deciso di aiutare il club che gli ha regalato i primi minuti da professionista, contribuendo ai conti societari, ma non solo. La sua scelta di trovare degli sponsor per le tre maglie della squadra ha avuto effetti dirompenti.

LEYTON – Come ha spiegato Macklin a Goal, l’intervento di Kane è stato importantissimo. “È una persona eccezionale. Ha aiutato a provvedere al supporto vitale delle persone, a rendere pubblici i problemi delle piccole squadre e sta raccogliendo denaro per tre diverse cause fantastiche”. Ogni maglia, infatti, ha uno sponsor diverso e contribuisce, quando viene venduta, a raccogliere fondi per una diversa causa benefica. Un qualcosa di positivo sia per il Leyton che per le associazioni in questione. “Una cosa del genere è benvenuta in un momento importante e potremo donare qualcosa alle tre iniziative. Era una qualcosa di cui avevamo bisogno, ci dà tranquillità in termini finanziari. Ma dobbiamo fare ancora molto per essere un club totalmente sostenibile”.

MAGLIE – Un vero e proprio capolavoro da parte di Kane. Che, da capitano della nazionale, è riuscito ad accendere i riflettori sulla situazione dei piccoli club. E ha fatto una pubblicità pazzesca al suo ex club, al punto che la vendita delle maglie ha raggiunto livelli mai visti. E persino i rivali del Tottenham hanno contribuito…”Tempo una settimana e abbiamo già venduto più maglie di quante ne avessimo vendute in tutta la stagione 2019-20. È una cosa incredibile. Abbiamo già dovuto fare due ulteriori ordini. Ci hanno chiamato da 113 paesi per comprare la maglia e abbiamo avuto oltre 100 ordini dagli Stati Uniti. Un qualcosa di fenomenale. Abbiamo addirittura saputo che le maglie le hanno comprate anche tifosi dell’Arsenal, che hanno applaudito l’iniziativa di Kane”. In un momento in cui il bomber non può fare gol, un modo per lasciare comunque il segno…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy