Il Presidente del Lanus attacca Messi: “Ad oggi non è il miglior giocatore del mondo”

Ora i blaugrana vivono una rivoluzione e qualcuno spera che Messi possa restare per dare una mano. Dall’Argentina, però, qualcuno lo attacca: è il presidente del Lanus.

di Redazione Il Posticipo

Non è un momento facile per quello che molti ritengono il più forte calciatore di tutti i tempi. Un giocatore del calibro di Lionel Messi dovrebbe ambire a rimanere fisso sulla vetta del calcio grazie alle sue capacità ma per sua sfortuna… il calcio è un gioco di squadra. E se il club non va, lui da solo può farci ben poco. Il fuoriclasse argentino è in rotta con il Barcellona dalla scorsa estate quando ha provato a forzare la mano per un’uscita dal club senza successo. Ora i blaugrana vivono una rivoluzione e qualcuno spera che Messi possa restare per dare una mano. Dall’Argentina, però, qualcuno lo attacca: è il presidente del Lanus.

UN COLPO AL CERCHIO… – Il patron del Lanús, Nicolás Russo, si è sempre ritenuto un grande tifoso del campione argentino ma sembra che la situazione attuale abbia un o’ scalfito l’immagine del calciatore ai suoi occhi. Il quotidiano spagnolo Sport riporta delle dichiarazioni di Russoin cui sembra attaccare Leo Messi. “Ad oggi non è il miglior giocatore del mondo. Sicuramente è fra i calciatori più importanti, ma  quacosa è cambiato. In Nazionale Scaloni sta lavorando su un progetto che includa Messi ma che non sia Messi-dipendente. Se c’è, è meglio. Non dico chi è il migliore secondo me, ma non è argentino”.  

KAZAN, RUSSIA – JUNE 30: Lionel Messi and Angel Di Maria of Argentina celebrate during the 2018 FIFA World Cup Russia Round of 16 match between France and Argentina at Kazan Arena on June 30, 2018 in Kazan, Russia. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)FUTURO – Nicolás Russo, però, non si è limitato a parlare del Lionel Messi del rettangolo verde. Così ha deciso di rilasciare anche qualche considerazione sulla sua situazione contrattuale: “È una situazione spiacevole quella che deve vivere. La fuga di notizie del contratto è arrivata chiaramente dall’interno del club“. Difficilmente le notizie sui contratti possono essere reperite al di fuori degli uffici di un club. Peccato, comunque, che non abbia voluto dire chi sia, a suo parere il migliore al mondo. Qualora si fosse trattato di Ronaldo… in Argentina si sarebbe sfiorata la rivoluzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy