Il Pep gentile non funziona e si torna a quello…furioso: “David, dove hai lasciato le gambe?”

Il Pep gentile non funziona e si torna a quello…furioso: “David, dove hai lasciato le gambe?”

Guardiola si ritrova a otto punti dalla vetta dopo una manciata di partite e di certo non può essere contento dell’inizio di stagione del suo Manchester City. E quindi, spazio al vecchio Pep, perchè quello nuovo sembra non dare i risultati sperati.

di Redazione Il Posticipo

Guardiola si ritrova a otto punti dalla vetta dopo una manciata di partite e di certo non può essere contento dell’inizio di stagione del suo Manchester City. E quindi, spazio al vecchio Pep, perchè quello nuovo sembra non dare i risultati sperati. Dove sta la differenza? Nell’approccio del tecnico ai suoi giocatori. Quest’anno poco bastone e parecchia carota, ma visto che poi si perde in casa 0-2 con i Wolves, forse è il caso di rivedere i cambiamenti. E come riporta il Daily Mail, il primo a fare le spese del nuovo corso è stato David Silva.

SILVA… – Sì, proprio quel Silva di cui Guardiola ha detto neanche due mesi fa cose come: “Sì, sono uno di quelli che ha pensato Silva avrebbe faticato moltissimo. Un giocatore tecnico, e per come vedevo il calcio inglese da fuori, pensavo che forse avrebbe vacillato. Ma sono felice di essermi sbagliato”. L’inizio di questa stagione ha però confermato i vecchi timori di Pep. Il caso più eclatante è stato il match con il Tottenham, in cui Silva ha giocato un quarto d’ora, ma non è stato in grado di tenere il ritmo indiavolato della partita. E questo, spiega il tabloid, gli è costato un trattamento dell’asciugacapelli di…fergusoniana memoria.

…MA NON SOLO – “David, oggi non hai corso abbastanza. Dove hai lasciato le gambe?”, ha chiesto un Guardiola furioso allo spagnolo. Che però non è l’unico ad aver subito la rabbia del tecnico. Phil Foden sta riflettendo sui suoi errori…in panchina. Il giovane centrocampista ha avuto parecchi elogi dal catalano nell’ultimo periodo, ma ha parlato un po’ troppo con la stampa facendo intendere di non essere felice di essere usato con il contagocce. E quindi Guardiola continua a non farlo scendere in campo, con soli 101 minuti accumulati finora. Chi sarà il prossimo? Se la classifica non migliora, nessuno è al riparo dalla furia di Pep…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy