Il patriota Mané: “Sarei pronto a scambiare la Champions League con una Coppa D’Africa”

Il patriota Mané: “Sarei pronto a scambiare la Champions League con una Coppa D’Africa”

Sadio Mané è uno dei gioielli più preziosi del Liverpool ma è forse il calciatore migliore della sua nazionale. E sarebbe pronto a scambiare una Champions League con una Coppa d’Africa. Come la prenderanno i tifosi dei Reds?

di Redazione Il Posticipo

Vuoi più bene a mamma o a papà? L’annosa questione si ripropone per i calciatori: meglio la selezione della Madre Patria o del Papà-Club? Non è un luogo comune quando si nota la differenza di attaccamento alla maglia della nazionale tra i giocatori africani e quelli europei. Non solo: i calciatori africani hanno un gran rapporto con il loro continente e non solo con la propria nazione. E per molti di loro, come testimoniano le cronache, la convocazione in nazionale è qualcosa che fa toccare il cielo con un dito. L’esempio più plateale di tutti, forse, viene fornito da Sadio Mané: l’attaccante del Liverpool preferirebbe vincere la Coppa d’Africa piuttosto che la Champions League…che ha già vinto.

LA CHAMPIONS? – In un’intervista rilasciata a FranceFootball, la cui anteprima è pubblicata sul sto web della testata, il numero 10 del Liverpool parla di… scambio. “Sono pronto a scambiare la Champions League con una Coppa d’Africa “. Ma ne ha parlato con il club? Beh, facile a dirsi per chi ha vinto la Champions e rappresenta una nazionale che non ha mai vinto il torneo continentale. Già, perché il massimo risultato del Senegal in Coppa d’Africa è il secondo posto del 2002. Il ventisettenne, però, è convinto della bontà della sua squadra ed è fiducioso per questa edizione.

LA NAZIONALE –Sta a noi raggiungere qualcosa di grandioso. Naturalmente siamo tra i favoriti, non lo nascondiamo. Ma questo non è abbastanza per andare fino alla fine. Vincere per il proprio paese, che non ha mai vinto una Coppa d’Africa, deve essere magnifico“. Già, perché il Senegal, quest’anno, ha una rosa straordinaria: in difesa oltre a Kalidou Koulibaly c’è il colosso dello Schalke 04 Salif Sané mentre sulle fasce, in attacco, quando vuole tirare il fiato Mané ci sono Keita Baldé e il giovane Ismaila Sarr. In attacco, almeno contro la Tanzania, ha giocato l’ex Milan Mbaye Niang. Mané, si lascia andare anche a un po’ di nostalgia di casa e parla di un futuribile ritorno a Dakar: “Sarebbe il mio sogno più folle“. Ma come la prenderanno i suoi tifosi a Liverpool…sapendo che è pronto a scambiare la coppa tanto agognata?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy