Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il padre di Wirtz: “Florian piangerà per ogni partita che dovrà saltare. I Mondiali? Lui ci pensa, ma…”

LEVERKUSEN, GERMANY - MARCH 13: Florian Wirtz of Bayer 04 Leverkusen receives medical treatment during the Bundesliga match between Bayer 04 Leverkusen and 1. FC Köln at BayArena on March 13, 2022 in Leverkusen, Germany. (Photo by Alexander Scheuber/Getty Images)

Il giovane talento del Bayer Leverkusen è dovuto uscire in barella nel match contro il Colonia. La diagnosi per lui è di quelle tremende, rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Ma suo padre spiega che il pensiero è già al...

Redazione Il Posticipo

Nell'ultimo weekend, il calcio tedesco ha trattenuto il respiro e poi si è disperato, quando il giovane talento del Bayer Leverkusen Florian Wirtz è dovuto uscire in barella nel match contro il Colonia. La diagnosi per lui è di quelle tremende, rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Un brutto colpo per i rossoneri, impegnati nella lotta per le posizioni Champions e ancora in corsa in Europa League, ma anche per la nazionale, con cui ha già esordito nonostante la giovanissima età. Ma papà Hans ha spiegato ai microfoni della Bild che Florian ha più o meno accettato questo enorme colpo di sfortuna e che non vede l'ora di tornare in campo.

LACRIME - "Ho la sensazione che lui sia più sereno di me. Per me, gli effetti della durezza del colpo continueranno per qualche altro giorno. Ho visto la scena soltanto allo stadio, non sono ancora riuscito a vedere le immagini in televisione. Florian ha pianto un po' nello spogliatoio quando siamo andati da lui. Noi, da genitori, non possiamo fare altro che stargli accanto, in particolare mia moglie ha provato a consolarlo e a calmarlo. Ma c'è poco da consolare in un momento così. Florian verserà una lacrima per ogni partita che dovrà saltare ed è normale. È molto giovane e ama il calcio, ma nell'ultimo anno è molto maturato e accetterà la situazione in maniera professionale. Subito dopo la diagnosi pensava già al futuro". Del resto, tanti altri ragazzi si sono ripresi benissimo dopo infortuni simili.

I MONDIALI - Non belli invece i cori di scherno dei tifosi del Colonia, ma il padre di Wirtz non ci pensa troppo. "No, non ho sentito i cori contro di lui, ma in ogni caso li perdono. È un istinto naturale delle masse, non credo che la maggior parte dei tifosi del Colonia fosse cosciente della gravità dell'infortunio. Il loro dirigente Thomas Kessler mi ha chiamato lunedì. Credo che da queste parti nessuno desiderasse qualcosa del genere per Florian". Ora però il dubbio ce l'ha tutta la Germania. Wirtz tornerà in tempo per i mondiali in Qatar? Le tempistiche ci sono, ma meglio non pensarci troppo. "Ovviamente si tratta di una questione che gli è venuta in mente ed è stato bene che anche il CT lo abbia chiamato. Ma adesso il cammino ha una sola meta, la riabilitazione, che deve essere assolutamente in primo piano". Se poi dovessero arrivare i mondiali, meglio per Wirtz e...per la Mannschaft!