Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il nuovo Lukaku fa contento anche Martinez: “Ora è di nuovo felice, lavorare con Conte gli farà bene. E il progetto dell’Inter…”

La prima in Serie A di Lukaku ha convinto tutti, persino i più scettici. E i dubbi che circondavano l'arrivo del numero 9 sono spariti. Chi di certo non ne aveva è Roberto Martinez, il CT del Belgio, che a breve si godrà il bomber ritrovato con...

Redazione Il Posticipo

La prima in Serie A di Lukaku ha convinto tutti, persino i più scettici. Il bomber belga è arrivato all'Inter e ha subito messo le cose in chiaro: se i nerazzurri volevano da lui i gol, non ci dovrebbero essere problemi. Conte si gode il calciatore che ha tanto voluto (e che avrebbe anche portato con sè al Chelsea, se non si fosse intromesso Mourinho) e i dubbi che circondavano l'arrivo del numero 9, tra presunti problemi di peso e capacità di fare subito la differenza nel campionato italiano, sono spariti.

FELICE - Chi di certo non ne aveva è Roberto Martinez, il CT del Belgio. Con lo United l'attaccante non ha mostrato una forma sfavillante, ma quando ha indossato la maglia della nazionale è sempre stato letale. Ma per rendere al massimo, meglio che un calciatore sia felice. E quindi il commissario tecnico non può che essere contento del trasferimento, anche perchè, come racconta alla tv belga VTM, l'ultimo periodo inglese di Lukaku non è certo stato allegrissimo. "Romelu aveva bisogno di una nuova sfida. A volte ci si annoia di un club. Lavorare con Conte gli farà bene e il progetto dell'Inter, che punta al titolo, è interessante. Vedo Lukaku ridere di nuovo e questo mi rende felice".

KOMPANY - Insomma, tutto è bene quel che finisce bene. Un po' peggio sta andando a un'altra bandiera del Belgio, Vincent Kompany, convocato come Lukaku per le partite contro Scozia e San Marino. Il progetto da giocatore-allenatore all'Anderlecht non decolla, ma il CT incoraggia il suo difensore. Anche perchè, nelle prime partite in carica, l'ex City ha fatto giocare molti giovani in odore di nazionale. E questo per un commissario tecnico non può che essere positivo. "Vincent ha già fatto un lavoro straordinario. Ho tantissimo rispetto per la sua scelta di prendere ragazzi giovani e farli giocare sul serio ad alto livello". Ma forse non tanto quanto per il sorriso ritrovato di Lukaku.