Il “nuovo CR7” Fabio Silva…chiama quello originale: “Mi piacerebbe giocarci assieme, mi ha mandato una maglia della Juventus…”

Il “nuovo CR7” Fabio Silva…chiama quello originale: “Mi piacerebbe giocarci assieme, mi ha mandato una maglia della Juventus…”

Il nuovo Cristiano Ronaldo. Un’etichetta pesante per chiunque, figurarsi per un ragazzo portoghese. Ma questa non sembra la situazione di Fabio Silva, giovane stella del Porto classe 2002. Come racconta lui stesso, essere il nuovo CR7 per lui è una sfida da vincere. Magari…assieme allo juventino!

di Redazione Il Posticipo

Il nuovo Cristiano Ronaldo. Un’etichetta pesante per chiunque, figurarsi per un ragazzo portoghese. Joao Felix se l’è beccata e ogni volta che il calciatore dell’Atletico Madrid non rende quanto ci si aspetta da lui, le critiche sono inevitabili. Normale dunque che, per quanto possa far piacere essere accostati al cinque volte Pallone d’Oro, la pressione che un paragone del genere possa creare problemi. Ma questa non sembra la situazione di Fabio Silva, giovane stella del Porto classe 2002. Come racconta lui stesso a Sportbible, essere il nuovo CR7 per lui è una sfida da vincere.

MAGLIE – L’attaccante dei Dragoes non ha ancora mai incontrato lo juventino, ma l’impressione è che presto i due si vedranno, magari per parlare di un futuro in campo assieme. In nazionale…ma non solo. “Mi ha mandato un paio di maglie quando giocava al Real Madrid e di recente anche della Juventus. Spero di poterlo incontrare un giorno, ma anche di giocarci assieme. Sarebbe stupendo giocare accanto a quello che per me è un modello e avere consigli da parte sua. E saremmo un bel duo d’attacco per il Portogallo! Per noi giovani calciatori Cristiano è una fonte di ispirazione, è importante avere esempi con il suo”.

PARAGONI – Ok l’esempio, ma l’etichetta è pesante… O forse no. “È un qualcosa che mi riempie di orgoglio. Il fatto che mi paragonino al calciatore che ammiro di più al mondo mi dà ulteriori motivi per continuare a lavorare e a migliorare. Per me Cristiano è il miglior giocatore della storia del calcio, quindi ricevere paragoni con una leggenda come lui è una cosa bellissima. Ma è anche un segno di responsabilità, della fiducia che le persone ripongono in me. Dopo aver sentito i commenti di alcuni grandi del passato sono ancora più motivato a scrivere la mia storia”.

CLAUSOLA – Storia che nel 2015, dopo cinque anni al Porto, lo ha…portato al Benfica. Salvo poi tornare sui suoi passi e firmare di nuovo con i biancoblu, che stavolta hanno stilato un contratto con una clausola “alla Joao Felix” da 125 milioni. E chissà il futuro cosa riserverà a Fabio Silva. “Al Benfica mi hanno trattato tutti benissimo, ma alla fine ho seguito il cuore e sono tornato al Porto. E non sono preoccupato per la clausola, perchè so come funziona il calcio moderno ed è un qualcosa che non deve nè interessarmi, nè crearmi problemi. Il mio unico obiettivo è lavorare tutti i giorni per migliorare e per confermare quello che si dice di me”. Ricorda qualcuno?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy