Il nuovo Bernabeu, una casa da un miliardo di euro…

I lavori procedono. E lo stadio del Real Madrid, secondo i calcoli, genererà un tesoretto

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid è in attesa della sua nuova casa.  I lavori sono a buon punto. Si prevede che possano essere completati entro l’estate del 2022,  ma l’attesa vale il tempo che separa il vecchio dal nuovo Santiago Bernabéu. Lo stadio del Real oltre ad essere uno dei simboli architettonici del mondo rappresenterà una miniera d’oro da un miliardo di euro l’anno di fatturato.

CONTI – Il club, nel momento un cui ha presentato il bilancio, come riportato da AS, non ha incluso il prestito per lo stadio. In ogni caso, ha preso solo 100 dei 570 milioni richiesti finora per la riforma. Altri 270 milioni saranno prelevati nel prossimo mese di luglio e gli ultimi 200 nel luglio 2022.  “Nel 2022 lo stadio sarà finito”, ha assicurato domenica Florentino Perez ai soci in Assemblea. E porterà in dote una enorme ricchezza.  Nella migliore delle ipotesi e degli scenari economici il nuovo stadio a pieno regime, il club prevede di aumentare le sue entrate di circa 200 milioni di euro, secondo ABC.

CONDIZIONI – Le condizioni di prestito che il Real Madrid ha richiesto per lo stadio rappresentano del resto un enorme investimento: 575 milioni di euro per una durata di 30 anni e un interesse fisso del 2,5%, che comporterà un costo totale dei lavori  di 796,5 milioni di euro. “Il prestito include anche”, ha riferito il club al momento della firma dell’accordo, nell’aprile 2019, “tre anni di periodo di garanzia per il rimborso del capitale, che farà pagare al Real Madrid una quota annuale fissa di 29,5 milioni di euro a partire dal 30 luglio 2023 e fino alla scadenza il 30 luglio 2049 ”.

STIME – Da un lato i lavori hanno coinciso con la crisi dovuta alla pandemia, ma dall’altro ciò ha fatto sì che, per l’assenza di pubblico negli stadi, si siano potuti velocizzare per rispettare scadenze e a costi inferiori. Alla Casa Blanca si stima che la pandemia abbia ridotto di 300 milioni le entrate di questa stagione (sono rimaste a 617 nel bilancio approvato domenica scorsa. Con il nuovo stadio, che sarà una sorta di centro polifunzionale, adatto ad ospitare anche concerti, fiere, spazi commerciali e di ristorazione, i ricavi dovrebbero agevolmente superare  i 1.000 milioni annui. Un miliardo di buone ragioni per giustificare la bontà dell’investimento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy