Il nuovo acquisto del Liverpool e i tweet del passato: il divano messo in vendita e “a nessuno piacciono gli scouser”

Spesso quando una squadra acquista un nuovo giocatore, si fanno le pulci ai suoi vecchi post. Nel caso di Ben Davies, nuovo acquisto del Liverpool, ne escono fuori due post molto…particolari

di Redazione Il Posticipo

I social network stanno assumendo un ruolo sempre più rilevante nel mondo contemporaneo. Sarà perché sono democratici: tutti possono dire qualsiasi cosa, aprire un dibattito e possono anche rimangiarsela, cancellando post e commenti relativi. Tutto questo fiorire di tecnologia, però, viene contrastato da un’altra tecnologia: quella dello screenshot. Perché sì, un tweet si può cancellare ma chiunque potrebbe aver catturato l’immagine sul proprio display e può ripubblicarla. Spesso quando una squadra acquista un nuovo giocatore, si fanno le pulci ai suoi vecchi post. Nel caso di Ben Davies, nuovo acquisto del Liverpool escono fuori due post molto succosi.

IL DIVANO – Chi non vorrebbe, tra una partita e un’altra, commentare il mondo comodamente sul proprio divano? Non Ben Davies. Il difensore richiesto da Klopp, appena arrivato ad Anfield dal Preston North End, evidentemente preferirà le poltrone. Sì, perché tra i suoi tweet ne è stato ripescato uno da Sportbible, in cui mette in vendita un bel divano ad angolo. “Qualcuno vuole comprare un divano ad angolo? Ottime condizioni, usato raramente. Scrivetemi se interessati“. Chissà se l’acquirente, allora inconsapevole, ora metterà il divano all’asta visto che è stato proprietà di un nuovo giocatore del Liverpool. La cosa più divertente, però, non è tanto il post quanto il fatto che nell’intervista sul sito ufficiale del Liverpool gli sia stato chiesto di più a riguardo da alcuni tifosi.

(Photo by Peter Powell – Pool/Getty Images)

SCOUSER – E infatti la sua prima intervista da giocatore del Liverpool si conclude così: “Qualcuno l’ha comprato quel divano. Qualcuno con cui ho giocato al Southport mi ha scritto e se l’è venuto a prendere. Lo ha preso a un buon prezzo“. Ma quello del divano non è l’unico tweet ripescato dalla rete. Nel 2013 il ragazzo posta tra virgolette: “A nessuno piacciono gli Scouser, neanche agli Scouser” e con ‘scouser’, in gergo, ci si riferisce agli abitanti di Liverpool. Il ragazzo sarebbe stato invitato a rimuovere il tweet prima di trasferirsi al Liverpool ma come al solito qualcuno aveva salvato l’immagine che ora sta facendo il giro del web. Insomma, tutto ciò sembra un tacito consiglio a chi volesse fare il calciatore: meglio non sbilanciarsi mai troppo sui social; sono un mezzo democratico sì… ma resta traccia di qualsiasi battuta o gaffe che potrebbe essere decontestualizzata sollevando polemiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy