Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il no di Bellingham al Manchester United e alle sue leggende: il talento inglese snobba…Sir Alex e Cantona

La maglia rossa e Old Trafford sono ancora un sogno per molti, ma sono anche molti i calciatori che hanno qualche dubbio quando si tratta di accettare di trasferirsi allo United. Lo dimostra il caso di Jude Bellingham, che ha preferito il Borussia...

Redazione Il Posticipo

Il Manchester United non vince il campionato da quando se n'è andato Sir Alex Ferguson e non può essere un caso. I Red Devils hanno visto peggiorare i loro risultati sul campo e, in parte, anche calare il prestigio che aveva reso il club uno dei più celebri al mondo. La maglia rossa e il prato di Old Trafford sono ancora un sogno per molti ragazzi, ma sono anche molti i calciatori che, vista la situazione attuale, hanno qualche dubbio quando si tratta di accettare di trasferirsi allo United. Lo dimostra il caso di Jude Bellingham, talento classe 2003 del Birmingham e della nazionale inglese.

BELLINGHAM - Il centrocampista dovrebbe accasarsi al Borussia Dortmund, che lo pagherà 25 milioni di euro al suo attuale club. Una scelta che, vista la carriera di molte delle stelle che sono passate in Vestfalia, sembra sensata.  Gli esempi del connazionale Sancho o del nuovo crack del calcio mondiale Haaland certamente hanno avuto il loro peso nella decisione. Già, perchè per dire sì ai gialloneri, Bellingham ha detto no allo United. E a due personaggi dal carisma non indifferente. Come riporta TheAthletic, i Red Devils hanno tirato fuori l'artiglieria pesante e per la visita a Carrington del giovanissimo calciatore gli hanno fatto trovare in sede Sir Alex Ferguson ed Eric Cantona.

LEGGENDE - Essere accolti da due leggende del calcio di Sua Maestà non è certamente da tutto, ma pare proprio che il piano dello United per impressionare Bellingham non sia riuscito nel suo intento. Nè il tecnico scozzese nè il campione francese hanno fatto cambiare idea al centrocampista, che arriverà a Dortmund per una cifra importante, più alta di quella spesa dal Borussia sia per Sancho (acquistato dal Manchester City per 8 milioni) che per Dembelè (arrivato in Germania per 15 milioni di euro). Dunque, persino la coppia storica dello United anni Novanta, quella che assieme ha portato a Old Trafford quattro titoli tra il 1992 e il 1997, ha fallito. Un altro segnale che in questo momento i Red Devils sono un po' meno leggendari del solito...