Il momentaccio di Salah, spalla ancora fasciata e fioccano le critiche: “È un bluff”

Il momentaccio di Salah, spalla ancora fasciata e fioccano le critiche: “È un bluff”

La nuova stagione è iniziata da un mese e l’ex romanista non ha per nulla ingranato, dopo aver abituato un po’ troppo bene i tifosi. Che ora sono spaventati e in alcuni casi anche arrabbiati…

di Redazione Il Posticipo

Strano ma vero, il Momo Salah che lo scorso anno ha incantato il mondo è rimasto sdraiato sull’erba di Kiev, a toccarsi quella spalla maledetta. Certo, poi l’egiziano è tornato in campo, sia ai mondiali che con il Liverpool, ma non ha certo stupito. Anzi, è sembrato l’ombra di se stesso. Con la nazionale era preventivabile, dato che l’infortunio era ancora abbastanza recente. Ma ormai la nuova stagione è iniziata da un mese e l’ex romanista non ha per nulla ingranato, nonostante lo score in Premier League dica due reti in cinque partite. Buono, ma non abbastanza, dopo aver abituato un po’ troppo bene i tifosi. Che ora sono spaventati.

SPALLA FASCIATA – Le immagini che hanno fatto discutere della partita con il Paris Saint-Germain sono quelle della bottiglietta tirata in terra dopo il gol di Firmino, ma quelle che preoccupano i Reds, come riporta il Mirror, sono quelle di Salah senza maglia. La spalla, quella che ha fatto crac dopo l’ormai leggendario intervento di Sergio Ramos nella finalissima di Champions, è ancora fasciata. Segno che il problema non è ancora superato. Forse anche da un punto di vista mentale, oltre che fisico. Il che potrebbe spiegare come mai l’egiziano non sia il calciatore che ha vinto la Scarpa d’oro e che per un po’ è anche stato tra i papabili a fare il bis…con il Pallone.

CRITICHE – Ma per alcuni la giustificazione non regge. Sui social network sono infatti fioccate le critiche per Salah, che non ha decisamente giocato la sua miglior partita con la maglia del Liverpool. E il terrore dei tifosi del Liverpool (ma anche la soddisfazione di quelli delle altre squadre) è ritrovarsi di fronte al “vero” Salah, un buon giocatore, ma non l’attaccante devastante della scorsa stagione. Qualcuno lo dice chiaramente “è un bluff, è durato una sola stagione“. C’è chi all’infortunio ci pensa, ma non per questo è meno arrabbiato. “Non è più lo stesso da maggio. Che mancanza di mentalità! È un bidone, non ci posso credere“. Altri la buttano sulla comicità, come quello che suggerisce che “Salah è stato riportato alla configurazione originale“, come fosse un telefonino. Quel che è certo è che Salah…non è più Salah, almeno non quello dello scorso anno. Il suo stato davvero un sogno durato pochi mesi? Lo dirà il campo. Che al momento sembra più impietoso degli stessi tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy