Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il metodo…Loco di Bielsa a Leeds: “Andiamo sempre a mille, gli spettatori si divertono molto ma noi…”

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Una delle capacità principali di Bielsa è quella di coinvolgere i suoi giocatori, di tirare fuori da ogni singolo atleta il 200%, per giocare un calcio molto dispendioso. Ma come li convince? Lo ha spiegato molto bene il difensore tedesco Koch...

Redazione Il Posticipo

Che il Leeds United non sia una squadra come le altre, ormai non ci sono dubbi. Il club dello Yorkshire è tornato in Premier League dopo 16 anni di inferno e si è presentato in maniera abbastanza importante, ottenendo una salvezza tranquilla e facendosi rispettare con le big. Insomma, un ritorno in grande stile, sotto la guida del più...loco degli allenatori. Da quando a Elland Road c'è Bielsa, la squadra gioca un calcio diverso e l'atmosfera in città e al centro sportivo è tornata quella dei giorni di gloria degli anni Sessanta e Settanta, quando con Don Revie e Billy Bremner il Leeds era tra le migliori squadre d'Europa.

GIOCO - Una delle capacità principali di Bielsa è quella di coinvolgere i suoi giocatori, di tirare fuori da ogni singolo atleta il 200%. Del resto, quello dell'argentino è un calcio molto dispendioso. Lo ha spiegato molto bene il difensore tedesco Koch, arrivato in questa stagione dal Friburgo e che è stato seguito anche dalla Lazio, in una intervista a Goal: "Chi ha visto quali sono le nostre partite sa bene come giochiamo. Ci sono continui capovolgimenti di fronte e noi andiamo a mille all'ora per 90 minuti. Per chi guarda è molto divertente, ma per noi giocatori servono parecchia forza e resistenza. Quindi anche allenarsi con Bielsa è speciale e sono certo che ci renda tutti calciatori migliori. Penso di poter continuare ulteriormente a migliorare anche nel finale di questa stagione". Insomma, tutti pazzi...per il Loco.

 (Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

DOSSIER - Ma come fa il tecnico a convincere i calciatori a dare tutto per lui? Qualche tempo fa, in una intervista a Sport1, Koch ha raccontato che il...folle metodo di ricerca di Bielsa, non viene applicato solamente agli avversari. Incredibile ma vero, l'argentino raccoglie quintali di dati anche...su ogni singolo obiettivo di mercato. "Il Leeds mi ha inviato una specie di presentazione PowerPoint in cui ho potuto vedere esattamente come Bielsa e gli scout mi hanno analizzato e come mi sarei adattato allo stile di gioco del Leeds, ad esempio nel fare iniziare il gioco da dietro. Mi sono state fornite sequenze video in cui le situazioni di gioco del Leeds erano parallele alle mie a Friburgo durante scorsa stagione. Non ho mai visto niente di simile. Ho avuto la sensazione di non essere mai stato analizzato così nel dettaglio, soprattutto perché non ero nemmeno un giocatore del Leeds. Questo mi ha davvero colpito ed è stato un fattore chiave nella mia decisione". E alla fine, Koch è arrivato a Elland Road. E si è innamorato del Loco, come tutti.