Il Messico non perde il vizio: festa e viaggio…con modelle al seguito

Il Messico non perde il vizio: festa e viaggio…con modelle al seguito

Il Messico cambia allenatore e giocatori, ma il vizio resta sempre lo stesso. Prima del mondiale 2018 i calciatori del Tricolor erano finiti nel bel mezzo di uno scandalo. E anche in questa pausa, qualcuno ha ben pensato di replicare…

di Redazione Il Posticipo

Il Messico cambia allenatore e giocatori, ma il vizio resta sempre lo stesso. Prima del mondiale 2018 i calciatori del Tricolor erano finiti nel bel mezzo di uno scandalo. Prima di partire per la Russia, l’allora tecnico Osorio aveva dato ai suoi qualche giorno di libertà da trascorrere con le proprie famiglie. Il problema è che otto calciatori…non erano esattamente tornati a casa. Anzi, sono stati beccati dai paparazzi nel bel mezzo di una festa in compagnia di una trentina di escort. Scandalo nazionale, Chicharito dà spiegazioni sui giornali, mentre Ander Herrera è costretto a chiedere scusa via social a sua moglie. Basterebbe questa storia a sconsigliare qualsiasi replica.

MODELLE – E invece no, perchè come riporta Mundo Deportivo, alcuni calciatori della squadra attualmente guidata da Tata Martino ci sono ricascati. Anzi, stavolta hanno forse fatto di peggio. Dopo la partita contro gli Stati Uniti, vinta per 3-0, molti dei convocati sono stati immortalati in una discoteca, circondati da modelle e da influencer. Fin qui, tutto abbastanza nella norma, se non fosse che i media locali sono andati più a fondo della questione. Scoprendo che due delle modelle presenti avrebbero fatto lo stesso tragitto della squadra prima della partita contro l’Argentina, dormendo nello stesso albergo dei calciatori. E improvvisamente il Messico spento e incornato dal Toro Lautaro Martinez trova parecchio senso…

SPIEGAZIONI – Stavolta le spiegazioni sono toccate a Layun, che ha raccontato come è andata la questione in un’intervista a TUDN. “Avevamo un paio d’ore libere dopo la partita con gli USA e siamo andati in un locale che diventa discoteca e ci siamo stati dalle 15:30 alle 20:30. Dopodiché siamo rientrati tutti assieme in albergo per riposarci. Qualcuno ha detto che è successo prima della partita con l’Argentina, ma è assurdo che venga detta una cosa per un’altra”. Nessun accenno però alle due ragazze che avrebbero viaggiato col gruppo dal New Jersey fino a San Antonio. Di quello, Layun non dice nulla. E l’opinione pubblica, esattamente come un anno fa, reagisce male.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy