Il Marcelo che non ti aspetti: “Cristiano è un grandissimo, ma…”

Il Marcelo che non ti aspetti: “Cristiano è un grandissimo, ma…”

Sarà che guardare al passato non serve, o che la società ha ben catechizzato il terzino sul non creare altre polemiche, ma le ultime dichiarazioni di Marcelo sono di un tenore diverso rispetto a quelle che hanno contraddistinto i primi mesi senza CR7.

di Redazione Il Posticipo

Parlare di Cristiano Ronaldo a Marcelo rischia sempre di essere pericoloso. L’amicizia che ha legato i due negli anni del Real Madrid è così forte che quando il portoghese ha lasciato il Bernabeu il brasiliano gli ha dedicato una lettera molto sentita, che ha fatto luce sul rapporto strettissimo, quasi simbiotico, tra i due che occupavano la fascia sinistra delle Merengues. Eppure, sarà che guardare al passato non serve, o che la società ha ben catechizzato il terzino sul non creare altre polemiche in un periodo non molto buono di suo, ma le ultime dichiarazioni di Marcelo, sul suo canale Youtube, sono di un tenore diverso rispetto a quelle che hanno contraddistinto i primi mesi senza CR7.

CRISTIANO – Come quelle che riguardano il ritorno alla Casa Blanca senza trovare…l’inquilino più celebre. “Finire le vacanze e tornare alla solita routine del Real, scoprendo che cristiano non ci sarebbe stato, è stata una sorpresa per tutti noi. Pensavamo che non se ne sarebbe andato dal Real Madrid. Abbiamo giocato assieme per nove anni, lo rispetterò sempre come professionista e lo ammiro come persona. Siamo diventati molto amici, ma la vita va avanti. Ognuno sa quello che deve fare della sua. Ognuno ha i suoi obiettivi e i suoi problemi. E così come scherzavamo sempre quando eravamo in squadra insieme, adesso non serve a nulla piangere. La vita è così, c’è chi viene e c’è chi va”. Basta rimpiangere CR7? Forse sì…

REAL – Anche perchè il discorso di Marcelo è più ampio e riguarda più in generale il Real Madrid come club. Che di certo è diventato quel che è anche grazie a giocatori fenomenali, ma può decisamente dire lo stesso dei tanti che sono divenuti stelle mondiali perchè indossavano la camiseta blanca… “Il Real è più grande anche di Ronaldo. Cristiano Ronaldo è grande di suo, ma il Real Madrid conta di più di qualsiasi giocatore. La storia del club è impressionante. E come calciatore del Real, Cristiano Ronaldo ha contribuito ad aumentare questa storia, ma il Real Madrid non finisce mai. I calciatori cambiano squadra, smettono di giocare e si ritira e il Real Madrid sarà ancora lì. La storia del Real sarà sempre lì”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy