Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Manchester United cerca un addetto per la bacheca, ma serve una istruzione adeguata…

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 22:  The United Trinity statue is seen outside the ground prior to the Premier League match between Manchester United and Wolverhampton Wanderers at Old Trafford on September 22, 2018 in Manchester, United Kingdom.  (Photo by Ross Kinnaird/Getty Images)

il Manchester United è alla ricerca di un profilo che possa prendersi cura dei trofei nella sede del museo del club.

Redazione Il Posticipo

 

AAA addetto alla gestione di una bacheca... impolverata cercasi. Come riportato dal Sun, il Manchester United è alla ricerca di un profilo che possa prendersi cura dei trofei nella sede del museo del club. Una notizia che ha ovviamente generato l'ironia di tantissimi tifosi, considerando che l'ultimo trofeo dello United risale a cinque anni fa, quando Mourinho ha portato all'Old Trafford l'Europa League. Da allora, solo delusioni.

IMPEGNO - Il lavoro, al netto delle facili battute, è però molto impegnativo. Il museo infatti non comprende solo trofei, ma anche una serie di cimeli che hanno scritto la storia del club dal 1878. Secondo l'annuncio di lavoro, come da The Sun , il ruolo vedrà il candidato non dovrà essere solamente capace di usare lo spolverino. Anzi, è richiesta anche un qualifica specifica nella gestione museale e pratica di lavoro espositivo. L'annuncio spiega che i compiti includeranno l'assistenza alla creazione di esposizioni e una adeguata gestione delle collezioni fra pulizia, fotografia, collocazione ed esposizione. Il Per evitare di dover analizzare troppe richieste sono state introdotte anche delle specifiche.

 MANCHESTER, ENGLAND - DECEMBER 20: Sir Alex Ferguson is seen watching from the stand during the Premier League match between Manchester United and Leeds United at Old Trafford on December 20, 2020 in Manchester, England. The match will be played without fans, behind closed doors as a Covid-19 precaution. (Photo by Nick Potts - Pool/Getty Images)

MULTITASKING - Insomma, non c'è spazio per il facile umorismo. Il lavoro è qualificato e probabilmente anche ben pagato anche perché prevede che il candidato non dovrà farsi trovare impreparato nel public speaking. Sarà suo compito soddisfare qualsiasi domanda riguardo la collezione e il museo. E il lavoro dovrà coordinarsi anche con le guide turistiche. E ancora sarà compito del candidato "impegnarsi nel confezionamento di oggetti della collezione del Museo in imballaggi idonei". Nonché assistere ad altre attività legate alla quotidianità di una struttura che ospita centinaia di migliaia di visitatori annui. Ecco perché è richiesto anche buona conoscenza informatica e una dialettica fluente per smaltire le richieste che arriveranno via e-mail, di telefono e di persona. "Il candidato ideale ha una cultura di livello alto. Si richiede una laura in studi Museali, o un titolo post laurea equipollente. Sarà considerato anche l'interesse per la storia e la storia del calcio".