Il Liverpool si sfalda? Alisson prende troppi gol e se la prende con i compagni…

Il Liverpool si sfalda? Alisson prende troppi gol e se la prende con i compagni…

Il portiere brasiliano critica velatamente i compagni di squadra, apparsi troppo insicuri nella sfida contro il West Ham. Il vantaggio sul City, adesso, è di soli 3 punti.

di Redazione Il Posticipo

Il Liverpool continua a perdere terreno sul Manchester City, tornato a distanza di una partita dai Reds. Gli uomini di Klopp, dopo il pareggio casalingo contro il Leicester, sono stati fermati di nuovo sul pari dal West Ham. Nonostante i 3 punti di vantaggio che consentono di mantenere la prima posizione, la sicurezza percepita ad Anfield nell’ultimo periodo sembra adesso un lontano ricordo. Alisson, portiere del Liverpool, è dello stesso avviso. Anche perchè lui stesso nelle ultime giornate non è stato decisivo come nella prima parte della stagione. Sette gol subiti su undici tiri ricevuti. Non proprio i numeri del portiere che comunque ha tenuto la porta inviolata per undici volte.

INSICUREZZA – Di chi è la colpa? Si vince e si perde (e pareggia) in undici, con il portiere parte della squadra. Come ruolo ‘estraneo’ al movimento, però, l’estremo difensore ha la possibilità di analizzare al meglio la partita, notando pregi e difetti della squadra. Come riporta il Mirror, secondo l’ex portiere della Roma, nell’ultima partita giocata, i suoi compagni di squadra sono apparsi insicuri: “Nel momento in cui abbiamo iniziato a sbagliare passaggi stupidi, che non siamo abituati a sbagliare, abbiamo perso un po’ di sicurezza. Al contrario, gli avversari hanno acquistato fiducia”. Una critica neanche troppo velata da parte del brasiliano, rimasto preoccupato dalla prestazione dei suoi.

TITOLO – La corsa per il titolo, adesso, appare più incerta che mai. Con 3 punti di vantaggio dal City, il Liverpool è ancora in testa la classifica, ma secondo il portiere, da qui alla fine del campionato, si camminerà sul filo del rasoio. Per vincere il titolo, non c’è spazio per l’esitazione né per le incertezze: “Dobbiamo essere pronti a tutte le avverse circostanze che arriveranno. Se vogliamo essere campioni, dobbiamo vincere tutto da adesso in poi”. Alisson suona la carica, in una situazione in cui tutta la pressione è sulle spalle dei Reds. E nelle sue mani…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy