Il Lipsia spiega le ragioni del passaggio di Håland al Borussia: “Da noi nessuno ha il posto garantito…”

Il Lipsia spiega le ragioni del passaggio di Håland al Borussia: “Da noi nessuno ha il posto garantito…”

Markus Krosche, DS della capolista della Bundesliga, ha spiegato alla Bild che c’erano stati contatti, ma che è stata una precisa necessità dell’attaccante a far sì che l’arrivo a Lipsia diventasse impossibile…

di Redazione Il Posticipo

Gennaio è arrivato e Håland è ufficialmente un calciatore del Borussia Dortmund. Una scelta, quella del norvegese, che ha lasciato spiazzati un po’ tutti. Di certo la Juventus e lo United, che lo seguivano e che sono addirittura stati presi in giro dal club giallonero al riguardo. Ma anche il Lipsia, che ha parlato con il giocatore e che, visti i rapporti di “parentela” con il Salisburgo forse poteva avere una marcia in più nell’affare. Markus Krosche, DS della capolista della Bundesliga, ha spiegato alla Bild che c’erano stati contatti, ma che è stata una precisa necessità dell’attaccante a far sì che l’arrivo a Lipsia diventasse impossibile.

A GIUGNO… – “Per noi, Håland è stata una soluzione molto interessante, soprattutto per l’estate. Ma il giocatore voleva assolutamente cambiare squadra adesso. Ed è qui che la nostra situazione è cambiata. Il suo agente Mino Raiola, mi ha poi chiamato e mi ha detto che Erling aveva scelto un’altra squadra”. Dunque, questione di tempistiche. Il Lipsia al momento non aveva bisogno di Håland, mentre magari a giugno, considerando che moltissime squadre sono su Timo Werner, il suo arrivo avrebbe potuto eventualmente coprire un buco in rosa lasciato dal mercato. Ma non c’è solo questo ad aver fatto saltare l’arrivo del norvegese in Sassonia.

CONCORRENZA – Håland vuole giocare titolare. Un qualcosa che al Lipsia non era poi così scontato… “Da noi non sarebbe stato un titolare fisso, perchè al Lipsia nessuno ha il posto garantito in rosa! In attacco abbiamo una forte concorrenza con Werner, Poulsen e Schick . E Håland avrebbe dovuto combattere per un posto in squadra con loro”. Dunque, niente favoritismi, come dimostrano le scelte di Nagelsmann, che spesso e volentieri si permette di lasciare a riposo stelle conclamate del Lipsia come Forsberg. Un motivo in più per scegliere il Borussia, dove invece non ci sono grandi opzioni nel reparto offensivo e Håland può prendersi immediatamente i riflettori che sogna da sempre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy