Il Leicester vola sulle ali di Vardy. Rodgers. “Abbiamo una grande mentalità”

Il tecnico del Leicester soddisfattissimo della sua squadra.

di Redazione Il Posticipo

Il Leicester vola sulle spalle, e di chi se no, di Vardy. L’attaccante mette a segno un gol, manda in rete i compagni e continua a essere protagonista assoluto in Premier. Con la rete messa a segno in casa del Leeds, è diventato il settimo giocatore nella storia della Premier League a segnare più di 9 gol consecutivi fuori casa e si è messo a caccia di Harry Kane (13, le reti di fila in trasferta) nel settembre 2017.

MIGLIORATO – Vardy sembra quasi migliorare con l’età. Ha ancora nelle gambe un calcio elettrico, ma non spreca più energie nel rincorrere palloni impossibili. Si muove, ed è spesso letale, negli ultimi venti metri, giocando sul movimento dei difensori per liberarsi dalle marcature. Ma è tutto il Leicester ad essere brillante. E Brendan Rodgers, come riportato dalla BBC, parla del poker servito in casa del Leeds che proietta le foxes a -1 dalla vetta. “Siamo stati brillanti dal punto di vista tecnico e tattico. Abbiamo tolto ogni spazio al Leeds, perché sapevamo che ci avrebbero messo in difficoltà”.

ENTUSIASMO –  La squadra ha mostrato qualità. Resta da capire se ci sono i presupposti, in un campionato quanto mai aperto, per bissare lo storico successo del 2015/2016. “Abbiamo buone doti e sappiamo sfruttarle. E quando ne abbiamo avuto l’opportunità  ho pensato che sia stata davvero una buona prestazione di squadra. Questi ragazzi hanno una mentalità straordinaria con molti giocatori giovani e affamati. Sono consapevole che abbiamo grande qualità ma sono molto soddisfatto di come ci stiamo adeguando alle pieghe della partita”. Nessun obiettivo sembra preluso. “Quando giochi in Europa e vuoi competere in Premier League, devi avere per forza un ruolo importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy