Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il grande freddo tra Aguero e Guardiola: il Kun ce l’ha con Pep e i due non si sono parlati per settimane

 (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Da quanto spiegano dall'Inghilterra la situazione tra il calciatore e il City è molto più fredda di quanto lascino pensare tutti gli onori che gli hanno riservato in questi giorni. E il Kun ritiene Guardiola responsabile del mancato rinnovo...

Redazione Il Posticipo

Un'altra Premier League vinta, lacrime, un murales enorme e un addio dopo dieci anni d'amore. Le ultime settimane del Kun Aguero al Manchester City sono state perlomeno particolari e non è ancora arrivata la parola fine. Il contratto dell'argentino scade il 30 giugno e il suo futuro è colorato di blaugrana, come ha confermato addirittura Guardiola, ma prima c'è da giocarsi la Champions League. Il centravanti, che ormai non è più centrale nei piani di Pep, spera di riuscire almeno a entrare in campo nel match contro il Chelsea, ma da quanto spiegano dall'Inghilterra la situazione tra il calciatore e il club è molto più fredda di quanto lascino pensare tutti gli onori che gli hanno riservato in questi giorni...SILENZIO - A raccontarlo è TheAthletic, che sottolinea come ad Aguero non sia piaciuto per nulla il modo in cui il City ha gestito l'ultimo anno del suo contratto. E nonostante la celebrazione guidata dallo stesso tecnico, l'argentino ritiene proprio Guardiola il responsabile del suo mancato rinnovo. La testata britannica spiega che una volta che a marzo sono finite tutte le trattative, i due hanno smesso di parlarsi per settimane e si sono addirittura accordati per far giocare al centravanti giusto il necessario, per evitare che eventuali problemi fisici potessero complicare il futuro del Kun al Barcellona. Aguero, del resto, ritiene di avere ancora almeno un anno ad altissimo livello, mentre Guardiola non è stato della stessa opinione.

 (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

AGUEROOO - Dunque, un addio freddo, quasi glaciale, almeno dal punto di vista professionale. Diverso il discorso personale, perchè il tecnico evidentemente ha un'ottima opinione del Kun, ribadita nel corso degli anni e confermata anche dalla commozione del catalano nel momento della celebrazione del calciatore. Ma a confermare che qualcosa si è rotto c'è anche Martin Tyler, storico commentatore della Premier, quello del celebre urlo "Agueroooo!" al momento del gol del Kun che è valso il titolo al City di Mancini. Tyler ha spiegato che ha parlato con il centravanti: "Era triste perchè se ne è dovuto andare, penso che volesse rimanere. Mi ha detto: 'questo è tutto business e loro volevano un altro centravanti'". Non esattamente il finale che ci si aspettava. Ma chissà che la vittoria della Champions, magari proprio grazie al Kun, non possa addolcire l'amarezza...