Il fratello di Pogba insiste: “Prima o poi giocheremo nello stesso paese. Forse già da questa stagione…”

Il fratello di Pogba insiste: “Prima o poi giocheremo nello stesso paese. Forse già da questa stagione…”

Pogba è sempre più al centro delle polemiche al Manchester United. Da Mourinho a Solskjaer, per il campione del mondo sembra essere cambiato davvero poco nel corso di un anno. E ad analizzare la sua situazione arriva suo fratello Mathias. L’unico dei tre Pogba…che al momento si è davvero trasferito in Spagna.

di Redazione Il Posticipo

O un galactico o nulla. Gli ultimi giorni di mercato per il Real Madrid trascorreranno con una sola necessità: portare un’altra stella a Zidane. I nomi degli indiziati principali non possono che essere due. Neymar, che però potrebbe anche optare per una clamorosa retromarcia e restare a Parigi. E Pogba, sempre più al centro delle polemiche al Manchester United. Da Mourinho a Solskjaer, per il campione del mondo sembra essere cambiato davvero poco nel corso di un anno. E ad analizzare la sua situazione arriva suo fratello Mathias. L’unico dei tre Pogba…che al momento si è davvero trasferito in Spagna.

TUTTI ASSIEME – E che quindi parla con AS con cognizione di causa di Paul, che aspetta una chiamata del Real. “Prima o poi io, Paul e Florentin giocheremo tutti nello stesso paese. Forse sarà in questa stagione, ma non dipende da noi. Per quel che riguarda Paul non so come finirà questa storia, non sono dentro al Bernabeu, ma nel calcio non si sa mai”. Ma secondo suo fratello, il centrocampista non sta vivendo male l’attesa di conoscere il futuro. “Sta molto bene, come sempre. Ed è inutile sperare che dica qualcosa di male sullo United, è un professionista e il suo presente è a Manchester. Il futuro dipende dai due club, se lo United vuole vendere e se il Real vuole comprare. Il business è così”.

ZIDANE – Ma, inutile nascondersi, il Real vuole Pogba. E secondo Mathias, anche Pogba è la soluzione ai guai dei Blancos. “Lo sa tutto il mondo che mio fratello piace sia al Real che a Zidane. Ma chi deve mettersi attorno a un tavolo sono i club. Una cosa è che Zidane parli sempre bene di Paul, un’altra è che cerchi di acquistarlo”. E per quel che riguarda l’inizio di stagione dei Blancos, il fratello del campione del mondo è fiducioso. “Mai dimenticare che si parla del Real Madrid, una delle migliori squadre del mondo. Prima o poi le cose miglioreranno. E in capo a tre o quattro settimane di certo giocherà meglio”. Giusto il tempo…di acquistare Pogba…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy