Il flop della Supercoppa spagnola in Arabia Saudita: il 90% dei biglietti è invenduto, i tifosi del Valencia saranno…in 26

Il flop della Supercoppa spagnola in Arabia Saudita: il 90% dei biglietti è invenduto, i tifosi del Valencia saranno…in 26

Anche la Spagna ha voluto provare l’ebbrezza del torneo all’estero e ha scelto la prima edizione della nuova Supercoppa. Prima il trofeo veniva assegnato in un match di andata e ritorno, ora invece è diventato un mini-torneo che quest’anno si svolgerà in Arabia Saudita. Ma praticamente…senza pubblico.

di Redazione Il Posticipo

Da qualche tempo, il calcio ha assecondato la necessità economica di aprire nuovi mercati e molte competizioni hanno cominciato a svolgersi in luoghi non proprio abituali. Solo per rimanere al 2019, ci sono stati il Mondiale per Club in Qatar, ma anche la Supercoppa Italiana in Arabia Saudita o quella francese a Shenzhen, in Cina. Dunque, sorprende poco che anche la Spagna abbia voluto provare l’ebbrezza del torneo all’estero e ha scelto la prima edizione della nuova Supercoppa. Prima il trofeo veniva assegnato in un match di andata e ritorno, ora invece è diventato un mini-torneo che quest’anno si svolgerà in Arabia Saudita. Ma praticamente…senza pubblico.

FLOP – A sfidarsi sono il Barça, campione di Spagna, il Valencia, vincitore della Copa del Rey, l’Atletico Madrid e il Real, rispettivamente seconda e terza della scorsa edizione della Liga. In teoria, una serie di match imperdibili. In pratica, un flop clamoroso. A due giorni dal calcio di inizio delle semifinali, la maggior parte dei biglietti è rimasta invenduta. E per “maggior parte” si intende il 91%, come riporta El Mundo. E quasi tutti quelli già venduti sono per la finale, considerando che le cifre che riguardano le due partite che determineranno chi si giocherà il trofeo sono a dir poco risibili.

CIFRE RISIBILI – Il Valencia ha venduto solamente 26 biglietti per la sua semifinale contro il Real Madrid. Non che l’altra partita sembri avere più appeal, considerando che l’Atletico Madrid è riuscito a farne prenotare solo 50 per la sfida contro il Barcellona. E la società ha deciso che pagherà il prezzo a chi ha avuto il…coraggio di farlo. Persino i Blancos, molto seguiti anche da quelle parti, hanno venduto solo 700 biglietti, contro i 300 dei blaugrana. Insomma, un progetto che forse dal punto di vista dei diritti TV avrà fatto felice la Liga, ma che evidentemente non piace al pubblico pagante. Ed è proprio il costo della questione che ha allontanato i tifosi dall’idea di farsi un viaggio in Arabia Saudita. Tra voli, alloggi e biglietti, assistere a due semifinali e alla finale costerebbe sui 1000 euro. Tanto vale vederla in TV e aspettare…che si torni a giocare in Spagna!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy