Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il figlio di Solskjaer…risponde a Mourinho: “Tranquilli, a casa mi fanno mangiare…”

"A letto senza cena". Una delle frasi tipiche nel confronto tra genitori e figli, che dopo il match tra Tottenham e United è diventata argomento di discussione tra Mourinho e Solskjaer. E al riguardo ha anche detto la sua...il figlio di Ole!

Redazione Il Posticipo

"A letto senza cena". Una delle frasi tipiche nel confronto tra genitori e figli, che dopo il match tra Tottenham e Manchester United è diventata argomento di discussione tra Mourinho e Solskjaer. Al termine della partita, vinta per 1-3 dai Red Devils, il norvegese se l'è presa con Son, reo di essere rimasto troppo a terra dopo un contatto con McTominay che ha portato all'annullamento della rete di Cavani. Parlando alle telecamere, Solskjaer aveva spiegato che se suo figlio si fosse comportato come il sudcoreano, non gli avrebbe dato da mangiare. Pochi minuti dopo è arrivata la risposta dello Special One, che ha rimproverato il collega, dicendo che un bravo padre non lascerebbe mai i suoi figli senza cibo.

MANGIARE - Normale dunque che qualcuno si sia sentito....chiamato in causa. E si parla di Noah Solskjaer, erede del tecnico del Manchester United, che prova a seguire le orme del padre ed è diventato calciatore. Noah ha vent'anni, gioca in Norvegia, al Kristiansund, e di solito non parla troppo del suo celebre genitore. Ma visto che nella polemica tra Ole e Mou ci è andato di mezzo lui, stavolta è totalmente impossibile ignorare l'argomento. E ai microfoni di TidensKrav, Solskjaer junior ci tiene a...tranquillizzare tutti quanti: la cena ce l'ha avuta eccome. "Posso rassicurarvi tutti, a casa mi fanno mangiare", ha chiosato ridendo il figlio del tecnico dei Red Devils. Segnale che in campo si è sempre comportato bene?

 (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

DIVERTITO - Forse sì. "Non mi sono mai buttato per terra come ha fatto Son. Ma probabilmente Mourinho voleva soltanto spostare l'attenzione dal fatto che la sua squadra avesse perso". Un qualcosa in cui, a onor del vero, lo Special One è un maestro. E visto che le polemiche sul...cibo a casa Solskjaer sono arrivate fino in Norvegia, anche stavolta il portoghese pare aver colpito nel segno. In ogni caso, Noah non l'ha presa male, anzi. Si è fatto qualche risata con i compagni, dato che immaginava che all'allenamento qualcuno gli avrebbe detto qualcosa al riguardo. "Sì, quando mi hanno visto prima di scendere in campo mi hanno chiesto se avessi mangiato". Come farebbe...qualsiasi genitore.