Il figlio di Rooney è pronto per giocare nel Manchester… City

Il figlio di Rooney è pronto per giocare nel Manchester… City

Un giocatore che ha dato il meglio della propria carriera a un club rimarrà per sempre un’icona, ma un nome celebre ora potrebbe “macchiarsi”: il figlio di Rooney è pronto per la City Academy.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono dei calciatori che hanno passato la propria carriera a lottare per una squadra. Vengono definiti idoli, inseriti nella Hall of Fame della società e niente al mondo potrà mai mettere in discussione il loro nome. A meno che non succeda quello che capita a Wayne Rooney. Suo figlio, infatti potrebbe giocare nel… City.

RITORNO AMARO – L’ex attaccante dell’Everton ha raggiunto l’apice della propria carriera al Manchester United, è pronto a tornare in patria. Un ritorno amaro per i Red Devils ma non solo perché dovranno vedere la propria leggenda giocare con un’altra maglia. Sarà calciatore-allenatore in seconda del Derby County di Philip Cocu. Tuttavia, il suo ritorno in Inghilterra potrebbe coincidere con una grosso problema diplomatico. Sì, perché quello di Rooney è un cognome che affonda la radici in un rapporto privilegiato con il Manchester United. Però, stando a quanto riporta il Sun, suo figlio Kai è pronto ad entrare nella scuola calcio del Manchester… City.

LA STORIA SI RIPETE – Con uno sforzo di fantasia, si potrebbe provare a immaginare che tra 8/10 anni, il Manchester City potrebbe schierare una maglia con scritto Rooney sulle spalle. Sarebbe una situazione davvero complicata da gestire. Tuttavia non sarebbe neanche la prima volta. Sfogliando l’albuma “scolastico” si evince che l’accademia del City abbia formato il figlio di una leggenda dello United. Anche l’attuale portiere del Leicester City Kasper Schmeichel è cresciuto nelle giovanili del Manchester City. E anche lui aveva un cognome discretamente pesante. Figlio dell’ex estremo difensore dei diavoli rosso Peter. Insomma, che la storia si ripeta o meno, lo United potrebbe cominciare a darsi da fare e proporre a padre e figlio una soluzione meno problematica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy