Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Fenerbahçe sogna in grande: per la prossima stagione si punta a Blanc e a Braida

Il Fenerbahçe, storico club di Istanbul, negli ultimi anni non è decisamente stato all'altezza del suo blasone. Dunque, per la stagione 2020/21 è prevista una vera e propria rivoluzione, che dovrebbe portare nella Super Lig ben due vecchie...

Redazione Il Posticipo

Il presente è nebuloso, con il coronavirus che rende difficile prevedere quando si potrà tornare a giocare a calcio. Ma al futuro bisognerà pur pensarci e, mentre tutto è fermo, c'è chi cerca di portarsi avanti con il lavoro. Cone il Fenerbahçe, lo storico club di Istanbul (nonchè la squadra di cui è tifoso il presidente turco Erdogan), che negli ultimi anni non è decisamente stato all'altezza del suo blasone. Dunque, per la stagione 2020/21 è prevista una vera e propria rivoluzione, che dovrebbe portare nella Super Lig ben due vecchie conoscenze del calcio italiano.

BLANC - Da quanto riporta Besoccer, l'intenzione del club gialloblù è quella di fare profondi cambiamenti sia alla struttura sportiva che a quella dirigenziale. E per questo spuntano nomi interessanti sia per chi dovrà sedersi in panchina che per chi invece sarà investito della responsabilità di rappresentare il Fenerbahçe da dietro una scrivania. E quindi, spiega Fotomac, per quello che riguarda il nuovo tecnico si parla di un arrivo sul Bosforo di Laurent Blanc. Il francese è fermo da quando ha terminato la sua avventura al Paris Saint-Germain nel 2016, ma continua ad avere molti estimatori. E quindi il club pensa di offrirgli la panchina per la stagione che verrà.

BRAIDA - Per il lato societario, invece, il nome forte è quello di Ariedo Braida. Il sogno della dirigenza del Fenerbahçe è quello di portare a Istanbul l'ex direttore sportivo del Barcellona, che è stato anche protagonista al Milan nell'era Berlusconi, prima come direttore generale e poi come direttore sportivo. La vasta esperienza internazionale di Braida e la possibilità di avere contatti e stretti legami sia con squadre della Serie A che con i top team della Liga hanno un enorme appeal, spiegano i media turchi, sul Fenerbahçe. Che punta al rilancio, considerando che non vince il campionato ormai dalla stagione 2012/13. E per questo vuole affidarsi a profili che invece la bacheca (anche recente)...ce l'hanno assai piena.