Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il duro attacco a Georgina di suo zio: “L’ho cresciuta, ma ora si è dimenticata di noi. È una donna malvagia”

(Photo by Kate Green/Getty Images for MTV)

Il documentario di Netflix su Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, è destinato a fare parecchio rumore. Anche per le polemiche scatenate da parte della famiglia della modella argentina...

Redazione Il Posticipo

Il documentario di Netflix su Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, è destinato a fare parecchio rumore. Sono bastate le anteprime per creare parecchie aspettative attorno al racconto della storia della donna che ha conquistato il cinque volte Pallone d'Oro. Molti non vedono l'ora di conoscere i retroscena e di capire come una ragazza che faceva la commessa abbia cambiato totalmente vita quando ha cominciato a frequentarsi con uno dei calciatori più ricchi e celebri di tutti i tempi. Ma c'è qualcuno che queste cose… già le sa! Il Sun ha intervistato alcuni parenti di Georgina, che non si sono certo morsi la lingua quando c'è stato da parlare di lei…

UN ALTRO PADRE - E non sono stato certo parole positive. A uscire allo scoperto è lo zio di Georgina, Jesus. Zio Jesus, fratello di mamma Ana, ha avuto un rapporto particolare con la ragazza, di cui è stato un secondo genitore quando suo padre Jorge è stato arrestato per traffico di droga. "Io mi sono occupato di Georgina e di sua sorella, ho comprato loro i vestiti, ho pagato le bollette. Ho fatto qualsiasi cosa. Georgina ha vissuto con me durante l'adolescenza fino al giorno in cui hanno rimandato mio cognato in Argentina". E anche sulla morte di Jorge, zio Jesus ha da ridire. “Nessuno ci ha detto che Jorge era morto, non so perchè Georgina non ci abbia avvisato. Ho provato a contattarla. Ho anche scritto sul Facebook di Cristiano ‘hai accanto a te una donna malvagia, se vuoi saperne di più te lo dico io’".

VERGOGNA? - Ma perchè questa situazione? Jesus qualche idea ce l'ha. "Probabilmente si vergogna di noi e si considera migliore perché noi non viviamo nel lusso come lei. Non le ho mai chiesto nulla. Avrà telefonato una o due volte da quando abbiamo scoperto che si frequentava con Ronaldo". Anche la sorellastra di Georgina, Patricia Rodriguez, nata dal matrimonio di suo padre con un'altra donna, non ha avuto parole positive: “Era il compleanno di mio figlio, le ho chiesto se potesse chiedere a Cristiano di firmare una maglia per lui. Lei mi ha detto di no, che non lo avrebbe disturbato mentre era in vacanza". La polemica quindi è servita. E la pubblicità per il documentario...anche!