Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il discorso di Laporta al Barça fa discutere: “Ha infranto la prima regola del Cruijffismo!”

(Photo by Jan Pitman/Getty Images)

Il discorso di Laporta alla squadra negli spogliatoi dopo il Clasico sta facendo discutere. Un po' perchè...giustifica una sconfitta contro il Real, ma anche perchè a Barcellona certe ingerenze non sono mai state troppo apprezzate...

Redazione Il Posticipo

La sconfitta del Barcellona nel Clasico di Supercoppa ha lasciato diversi strascichi in casa blaugrana. Le maggiori testate catalane hanno titolato che "il Barça è tornato", visto che una squadra infarcita di giovani e non nel suo momento migliore ha tenuto testa al Real che domina la Liga, prima di cedere solo ai supplementari. Ma come è ovvio che sia, una sconfitta non può far piacere, soprattutto se arriva contro i rivali di sempre. E poi c'è stato il discorso di Laporta alla squadra. Quello sì che sta facendo parlare parecchio, con reazioni che sono state disparate da parte sia della tifoseria che degli addetti ai lavori. A qualcuno l'intervento del presidente è piaciuto, a qualcun altro molto meno.

DELUSIONE - Cosa ha detto il numero uno blaugrana negli spogliatoi dopo il match? Che dopo la partita con il Real, i tifosi di tutto il mondo erano orgogliosi di tifare Barça. Un premio all'impegno profuso dai calciatori di Xavi e anche un modo per cercare di lenire la ferita di una sconfitta nel Clasico. Ma anche un modo di pensare che a molti non è andato giù. "Siamo passati dal Triplete a questa roba qui", chiosa qualcuno sui social, spiegando che il Barcellona che ha fatto la storia del calcio spagnolo, europeo e mondiale negli ultimi vent'anni non può certo essere soddisfatto di una sconfitta, seppur di misura, in una semifinale di Supercoppa. E che è arrivata contro la squadra più odiata dalla tifoseria.

MAI NELLO SPOGLIATOIO - Ma c'è anche un'altra analisi, che stavolta arriva dalla stampa. Il giornalista catalano Santi Giménez, parlando a El Sanedrin di El Larguero, su Cadena SER, ha spiegato che Laporta ha infranto un tabù importante. Che, strano a dirsi, non è quello di accettare una sconfitta contro il Real. "Non mi identifico con il discorso del presidente ai calciatori. Ha infranto la prima regola del Cruijffismo, la dirigenza non deve entrare nello spogliatoio. Capisco il messaggio, soprattutto se fosse arrivato in maniera privata, ma non riesco a essere convinto dal metodo. Lo spogliatoio è il regno dei calciatori e il presidente non ci deve entrare". Laporta prenderà appunti per le prossime occasioni? Chissà...