Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Derby County ha solo 9 giocatori e due sono portieri ma Rooney non molla

BIRMINGHAM, ENGLAND - DECEMBER 29: Wayne Rooney the interim manager of Derby County during the Sky Bet Championship match between Birmingham City and Derby County at St Andrew's Trillion Trophy Stadium on December 29, 2020 in Birmingham, England. (Photo by Michael Steele/Getty Images)

Wayne Rooney chiede al Derby County intervento sul mercato: mancano solo 2 settimane alla prima di campionato e non può schierare una squadra.

Redazione Il Posticipo

Il Derby County è messo maluccio:  ha attualmente solo nove giocatori, due dei quali sono portieri. Una situazione prevedibile. Come riportato da Skysports, il club è soggetto a un "embargo" sui trasferimenti in EFL. Quanto basta per impedire di effettuare acquisti da altri club. Tuttavia c'è una piccola deroga: la squadra allenata da Rooney sarebbe in grado di acquistare calciatori in regime di free agent con contratti di 12 mesi o fare acquisti di prestito di sei mesi se ha meno di 23 giocatori. Ci sono ancora dei margini, ma il tempo stringe. Restano due settimane prima dell'inizio del campionato. In questa ottica Wayne Rooney promette fedeltà al club che gli ha permesso di esordire in panchina ma chiede alla società intervento sul mercato: mancano solo 2 settimane alla prima di campionato.

LA SQUADRA - Il Derby ha le risorse umane per scendere in campo, ma non la competitività. Una situazione che spaventerebbe chiunque. Non Wayne Rooney. "Vi sono delle persone che devono prendere decisioni. Io non posso controllare questa situazione. Tutto ciò che posso fare è lasciare intatte la dignità e l'orgoglio dei club. Chiaramente non è una situazione ideale, è difficile non sapere quale sia la mia rosa in due settimane”.

 MANCHESTER, ENGLAND - MAY 12: Manchester United Manager Sir Alex Ferguson congratulates Wayne Rooney following the Barclays Premier League match between Manchester United and Swansea City at Old Trafford on May 12, 2013 in Manchester, England. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

I TITOLARI - Rooney non vuole gettare la spugna. Anzi rilancia la sfida. Purché sia in grado di giocarsela. "Onestamente, con questa situazione, sarebbe facile andarsene. Ma per me è una sfida. Sono un combattente. Sono grato al Derby per avermi dato questa opportunità e farò tutto ciò che è in mio potere per riuscire a superare questo momento di difficoltà con la  squadra. Se non possiamo portare giocatori nelle prossime due settimane, non so come schiereremo una squadra per iniziare la stagione. Ho alcuni elementi nell’under-23 e nell’under-18 ma non ho un difensore centrale. In questo momento mi sarebbe impossibile mettere in campo una squadra". I primi tre rinforzi, potrebbero arrivare dagli... aggregati.  Carroll,  Jagielka,  Aluko e Morrison.