Il City resta al buio ma niente paura: alle luci… ci pensa Amazon!

Il City resta al buio ma niente paura: alle luci… ci pensa Amazon!

Cala il buio sul Manchester City. Fortunatamente per Guardiola, solo letteralmente. I Citizens, in trasferta contro il Burnley, si sono ritrovati nello spogliatoio senza luce. A correre in soccorso Amazon, pronta ad entrare in una nuova avventura.

di Redazione Il Posticipo

Il Manchester City rialza la testa, e dopo il pareggio per 2-2 contro il Newcastle, torna in campo vincendo in trasferta per 4-1 contro il Burnley. Un risultato che regala tranquillità ad una piazza che, negli ultimi anni, non è certo stata abituata ad occupare il terzo posto della classifica.  Non smetterà certo di crederci Guardiola, al netto dei messaggi dell’universo su ciò che gli capita intorno. Quanto accaduto negli spogliatoi prima del match, del resto, non succede certo tutti i giorni…

BLACK OUT – Si spegne la luce sul Manchester City. Per fortuna, solo letteralmente. Gli uomini di Guardiola, che stanno vivendo un inizio di campionato con qualche difficoltà di troppo, si sono ritrovati ad affrontare la gara contro il Burnley cambiandosi in uno spogliatoio senza luce. Come riporta il Sun, una mancanza di corrente nello spogliatoio degli ospiti ha gettato nell’oscurità il City. Per fortuna di Guardiola, una semplice metafora che poco ha a che fare con la realtà, visto il risultato finale.

AMAZON – A correre in soccorso dei Citizens, ci ha comunque pensato… Amazon. La troupe impegnata a seguire passo passo la stagione del City è stata, nel senso più pieno del termine, l’uomo in più di Guardiola. I campioni di Inghilterra non sapevano come cambiarsi? No problem. Ci hanno pensato gli operatori, illuminando lo spogliatoio con i riflettori da studio. Nessun documentario da registrare questa volta: Burnley-Manchester City, è stata la prima partita che Amazon ha trasmesso in streaming su Prime Video. Una novità assoluta, che sarà poi replicata mercoledì, quando andranno in onda i big match di giornata: Manchester United-Tottenham e Liverpool-Everton. Una prova generale da parte di Amazon, che dopo serie tv, film e musica, ha deciso di gettarsi a capofitto anche nel calcio. Di certo non un salto… nel buio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy