Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il City ha il mal di Cina? Guardiola in ansia per la sua squadra… rimasta senza dormire e senza centrali!

(Photo by Lintao Zhang/Getty Images for Premier League)

Il manager dei campioni d'Inghilterra punta a vincere l'Asia Trophy per iniziare col piede giusto la nuova stagione. Alla vigilia della sfida contro il Wolverhampton però Guardiola ha già un paio di problemi da risolvere decisamente spinosi...

Redazione Il Posticipo

Il Manchester City vuole ricominciare da dove aveva finito, cioè alzando un trofeo. I campioni d'Inghilterra hanno battuto il West Ham 4-1 nella semifinale dell'Asia Trophy e affronteranno il Wolverhampton di Nuno Espirito Santo in finale. Un successo permetterebbe a Pep Guardiola di vivere questa fase della stagione con maggiore serenità: ci sono infatti già un paio di problemi spinosi all'orizzonte che però non dipendono dalla sua volontà.

SENZA DORMIRE - Il manager spera di non pagare le fatiche asiatiche nelle prossime settimane: il suo City infatti ha avuto poco tempo per adattarsi alla Cina. Tutta colpa di un viaggio di andato storto: il volo partito da Manchester infatti ha subito grossi ritardi e lo spostamento in Asia si è rivelato estenuante. Guardiola è sembrato preoccupato come riportato dal Sun: "Abbiamo cercato di dormire durante la notte, vogliamo sopravvivere. Dobbiamo ancora smaltire un incredibile jetlag. Non possiamo allenarci, dobbiamo riuscire a mantenere le energie per la finale".

SENZA CENTRALI - L'altra questione nella testa di Guardiola arriva dal pacchetto arretrato. Il manager è "felice" di cominciare una nuova stagione, nonostante i difensori centrali scarseggino: dopo l'addio di Vincent Kompany, ne sono rimasti solo tre. L'allenatore però non ne fa un dramma come riportato dal Guardian: "Non so se i giocatori che sono al City adesso resteranno o se ne arriveranno di nuovi, però abbiamo tre difensori centrali e Fernandinho può giocare in quella posizione". All'allenatore un acquisto però non dispiacerebbe, stando a quanto riportato dal Daily Mail: "Non so se il club vorrà spendere, vediamo se riterrà possibile investire per rinforzare questo reparto".

CASO SANÉIl manager del City ha fatto chiarezza anche sulla possibile partenza di Leroy Sané: "Speriamo che possa restare qui la prossima stagione e quella dopo ancora. So che al Bayern Monaco piace tanto parlare di Leroy, io invece non parlo mai dei giocatori di altri club". Guardiola ha mandato una frecciata alla sua vecchia squadra e prova a blindare uno dei protagonisti della scorsa stagione, ma sa che non dipende tutto da lui: "Con Sancho è successa la stessa cosa. Noi lo vogliamo trattenere, ma se non vuole restare che cosa possiamo fare?".