Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il City cancella l’arrivo di Sanè ed è subito…indizio social

La decisione del Manchester City di mostrare in piccole clip l’arrivo dei calciatori al ritiro si è dimostrata un’arma a doppio taglio. Soprattutto visto che c’è un video che è stato caricato e poi è stato immediatamente cancellato. E...

Redazione Il Posticipo

“Non c’è sui social? Allora non è mai accaduto”. Per quanto assurdo possa sembrare, sta diventando un po’ una regola. Il fatto che ogni singolo evento, importante o insignificante che sia, venga postato e condiviso, porta a una strana percezione della realtà. Figurarsi quando si parla dei profili ufficiali delle squadre di calcio, che ormai hanno totalmente rimpiazzato gli uffici stampa. Ogni post, tweet o foto è analizzato nei minimi dettagli, per cogliere sfumature e indizi, soprattutto quando si parla di calciomercato. Una presenza o un’assenza in una foto di gruppo, la scelta dei calciatori per presentare le maglie. Tutto ha, secondo chi osserva, un perché.

E SANÈ? - E quindi la decisione del Manchester City di mostrare in piccole clip l’arrivo dei calciatori al ritiro si è dimostrata un’arma a doppio taglio. Soprattutto visto che, come riporta il Manchester Evening News, c’è un video che è stato caricato e poi è stato immediatamente cancellato. E riguarda uno dei calciatori più chiacchierati per quello che riguarda il mercato in uscita del Manchester City: Leroy Sanè. Il fatto che il tedesco sia un obiettivo del Bayern Monaco non è certo una novità, ma la scelta del club di cancellare le “prove” del suo ritorno con la squadra ha mandato nello sconforto i tifosi dei Citizens.

MA PERCHÉ? - Che ovviamente vedono nel video ormai irreperibile il segnale che il City sta scaricando l’esterno, che nei piani di Pep Guardiola non è mai stato tra i titolarissimi. Una situazione che a Sanè non è mai andata giù fino in fondo e che potrebbe portarlo lontano dall’Etihad. Del resto, complicato dare torto ai tifosi del City. Per quale motivo il club avrebbe dovuto cancellare l’arrivo di Sanè? Beh, forse come riporta il giornale inglese, un buon motivo c’era: il tedesco indossava un capo firmato Nike, non il modo migliore di far piacere al nuovo sponsor, la Puma, che ricopre d’oro le squadre del City Group. Ma in fondo per chi pensa al campo, è decisamente più affascinante la teoria della cessione imminente!