Il chiaro messaggio di Zidane a Bale: il francese preferisce convocare Ramos…squalificato piuttosto che il gallese!

Zidane vola a Manchester con la necessità di ribaltare l’1-2 casalingo subito dal City. Al Real mancherà il talismano Sergio Ramos, squalificato, ma il tecnico se lo porta comunque in trasferta. A differenza di Bale, che resta fuori dalla lista nonostante non abbia alcun problema fisico…

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid si presenta al ritorno degli ottavi di Champions League con una sola certezza: non sarà semplice ribaltare l’1-2 casalingo subito dal Manchester City. I Blancos lo sanno, anche perchè a Zidane mancherà il talismano Sergio Ramos. Le ultime sette partite della fase a eliminazione diretta giocate senza il Gran Capitan parlano chiaro, una vittoria, un pareggio e cinque sconfitte, alcune delle quali (come l’1-4 contro l’Ajax) costate l’eliminazione. Sarà per questo che il francese, pur sapendo benissimo che lo spagnolo è squalificato, ha ben deciso di convocarlo per la partita e di portarlo a Manchester con il resto della squadra.

A CASA – Mentre in compenso Bale, che sta benissimo e che di sanzioni disciplinari non ne ha, resta a casa, fuori dalla lista. E quindi, come spiega AS, la partita con il Maiorca del 24 giugno rischia seriamente di diventare l’ultima nella sua carriera al Real Madrid. Sempre ammesso che il gallese porti qualcuno con un’offerta tale da convincere la società, che continua a sperare di monetizzare la sua cessione. Al momento però non sembra ci sia nessuno che possa o voglia soddisfare Perez, che dunque continua a pagare l’oneroso ingaggio del suo numero 11 (oltre 20 milioni a stagione) mentre Zizou non lo vuole usare neanche…come birillo negli allenamenti.

DIVORZIO – Del resto, la lista dei 24 calciatori che il tecnico francese porta in Inghilterra parla assai chiaro. Restano fuori Bale, Mariano Diaz per la questione coronavirus e anche l’altro celebre epurato, James Rodriguez. Un segnale più forte Zidane non poteva darlo, preferendo occupare un posto in aereo per Ramos, che al massimo potrà tifare per i suoi compagni dalla tribuna, piuttosto che per uno dei due scontenti. E la situazione di Bale è ormai prossima al divorzio. Persino il lockdown, con la necessità di giocare ogni tre giorni, non gli ha concesso troppe opportunità, soprattutto quando il Real ha preso il largo in classifica e Zizou ha preferito schierare calciatori che godono della sua fiducia. Chissà se il gallese vedrà la partita con il City. Forse sì. Ma semplicemente perchè si gioca di sera e a quell’ora…i campi da golf sono impraticabili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy