Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Chelsea riabbraccia Terry: torna come consulente tecnico per l’Academy

LONDON, ENGLAND - MAY 21:  John Terry of Chelsea salutes the crowd after the Premier League match between Chelsea and Sunderland at Stamford Bridge on May 21, 2017 in London, England.  (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Lo storico capitano dei blues torna nell'organigramma della squadra londinese Campione d'Europa.

Redazione Il Posticipo

Il Chelsea riabbraccia Terry. Lo storico capitano dei blues torna nell'organigramma della squadra londinese Campione d'Europa. Il comunicato, come consuetudine nel calcio 2.0, è stato pubblicato sui profili social dei blues.

ACCOLTO - Il sito ufficiale spiega che la leggenda del Blues lavorerà con i  giovani giocatori e lo staff tecnico nel programma di sviluppo del settore giovanile. Terry potrà condividere la vasta esperienza acquisita dai suoi 20 anni di carriera da giocatore e dal recente periodo come assistente allenatore all'Aston Villa. Fornirà elementi di coaching sul campo e, con i suoi colleghi, guiderà i giocatori dell'Academy anche nel percorso formativo, dialogando con i genitori. Inizierà il ruolo con un contratto part time all'inizio del prossimo mese. La scelta della flessibilità è una scelta precisa, considerata vantaggiosa sia per John che per l'Academy, poiché consente all'ex capitano di adempiere anche ai tanti impegni professionali.

LIETI - Il responsabile delle squadre giovanili del Chelsea Neil Bath ha dato il benvenuto ufficiale.  "Siamo lieti di dare il benvenuto a John in un ruolo che lo vedrà sia allenatore che mentore della prossima generazione di giovani giocatori nella nostra Accademia. Inutile dire che l'esperienza maturata da John , sia come giocatore di livello mondiale sia, più recentemente, come assistente allenatore in Premier League, sarà preziosa per tutti. Sarà una risorsa fantastica per il nostro staff tecnico. Non vediamo l'ora che inizi".

GIOIA - Una gioia che anche il diretto interessato non nasconde su Instagram.

"Sono lieto di annunciare che sto tornando a casa e ho assunto un ruolo di consulenza presso l'Academy del Chelsea. Oltre a fornire sessioni di coaching sul campo, sarò coinvolto in discussioni di coaching e tutoraggio dei nostri giocatori dell'accademia e sosterrò il dialogo con i genitori.

Inizierò il mio ruolo all'inizio del prossimo mese. La flessibilità è fondamentale sia per me che per l'accademia in quanto mi consente di continuare e sviluppare le mie capacità e ambizioni di coaching insieme ad altri impegni". Un gradito ritorno dunque. Del resto anche Terry ha fatto parte dell'Academy.  Dopo essere entrato a far parte del Chelsea all'età di 14 anni,  717 presenze e 17 trofei fra cui cinque Premier League e la Champions League.