Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il cantante dei Blue…difende Conte: “Dio lo benedica, è dovuto venire qui per perdere tre partite di fila!”

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 04: Antonio Conte, Manager of Tottenham Hotspur gives instructions during the UEFA Europa Conference League group G match between Tottenham Hotspur and Vitesse at Tottenham Hotspur Stadium on November 04, 2021 in London, England. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

Il cantante Anthony Costa, membro della band Blue e grandissimo tifoso degli Spurs, ha attaccato i giocatori della sua squadra, ma ha anche sottolineato che Conte, nonostante l'impegno, è riuscito a raggiungere un record negativo...

Redazione Il Posticipo

Il momento del Tottenham di Antonio Conte è delicato. Dopo una buona serie di risultati, sono arrivate partite che stanno mettendo a dura prova sia...i nervi del tecnico, che quelli dei tifosi. Persino di quelli più celebri. Il cantante Anthony Costa, membro della band Blue e grandissimo tifoso degli Spurs, ha telefonato a talkSPORT dopo la partita con i Wolves e, mentre attaccava i giocatori della sua squadra, ha anche sottolineato che Conte ha ottenuto un record che certamente sperava di non dover eguagliare...

TRE PARTITE - "Ero alla partita ed è stata terribile, abbiamo buttato di nuovo via i tre punti. E Conte, che Dio lo benedica, è dovuto arrivare agli Spurs per battere un suo primato. Non perdeva tre partite di seguito in campionato dal 2009, ma questo è quello che il Tottenham è in grado di farti!". E infatti con la sconfitta con i Wolves arriva il terzo stop consecutivo, dopo quelli con Chelsea e Southampton. Per trovare una striscia negativa del genere bisogna tornare ai tempi dell'Atalanta, quando la squadra di Conte aveva perso con Livorno, Cagliari e Juventus. E considerando che molte squadre di Conte non hanno perso tre partite neanche...in un campionato intero, difficile dare torto al membro dei Blue.

GIOCATORI - Che però non ce l'ha certo con il tecnico... "Sono sempre gli stessi giocatori che fanno gli stessi errori e adesso abbiamo bisogno di tante facce nuove, ma non credo che arriveranno tutti in una sola finestra di mercato. Conte avrà pensato 'ok, posso lavorare con questi calciatori', e ha fatto i miracoli, ma nelle ultime due o tre partite siamo stati un disastro. Eravamo avanti 1-2 con il Southampton e abbiamo perso 3-2, contro i Wolves non ci siamo direttamente presentati. I primi quindici minuti abbiamo giocato così male da essere inesistenti". E il futuro, spiega Costa, non promette nulla di buono. "Non voglio neanche immaginare cosa succederà la prossima settimana contro il City, ho il terrore... Quanto vorrei che ci fosse ancora in onda Il Cantante Mascherato!". In modo da vedere in TV qualcosa di divertente...e non il Tottenham!